Pioli incredulo: «Questa non può essere la mia Inter»

convocati torino - inter pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli, allenatore dell’Inter, al termine della sconfitta dell’Artemio Franchi contro la Fiorentina, ha analizzato il match dei nerazzurri

Al termine della gara persa contro la Fiorentina, il tecnico dell’Inter, Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport: «L’incontro con la dirigenza? Dovevamo fare della valutazione per capire cos’è accaduto nella ripresa. Quella che abbiamo visto non può essere la ma squadra, quella che ha giocato bene nel derby. Oggi abbiamo giocato bene solo per 45 minuti, poi abbiamo avuto un black-out e ciò vuol dire che dobbiamo lavorare meglio. Restano cinque partite, quella di stasera è una gara troppo brutta per essere nostra. Se sono in discussione? Ho sempre dato il massimo e lo farò fino all’ultimo giorno, così come i calciatori. Cos’è accaduto dall’Atalanta in poi? Non abbiamo giocato con la giusta qualità e la giusta concentrazione. A livello mentale abbiamo pagato la sconfitta con la Sampdoria. Non possiamo offrire questa prestazioni. Oggi abbiamo toccato il fondo, ora proviamo a recuperare credibilità. Futuro? Sono concentrato solo sul presente. Come si esce da questo periodo? Bisogna motivare e stimolare i calciatori, facendogli capire che facciamo parte di una squadra prestigiosa». 

Condividi