Pjanic: «Champions e Scudetto: sarà come a poker»

106
juventus - olympique lione
© foto www.imagephotoagency.it

Miralem Pjanic, centrocampista della Juventus, ha parlato dal ritiro della sua Nazionale. Il bosniaco ha affrontato vari temi. Le sue dichiarazioni

Pjanic prende la…Miralem. Il centrocampista della Juventus non ha ancora segnato su calcio di punizione ma ha già esultato in campionato e in Champions League. Il bosniaco, uno dei colpi di mercato estivi della nuova Juve, ha parlato dal ritiro della sua Nazionale affrontando vari temi. Per Pjanic la Juventus lotterà per lo Scudetto contro Inter, Roma, e Napoli ma la differenza alla Juventus la fa la rabbia. Queste le parole di MP a “La Gazzetta dello Sport“: «Mi sto adattando sempre me­glio. La squadra gioca bene, sia­mo primi sia in campionato sia in Champions League, quindi in linea con i nostri obiettivi».

LE DICHIARAZIONI – Così il calciatore bianconero: «Tutti si aspettano di ve­dere la Juve non vincere più. Per noi sarà difficile, ne sono certo, ci saranno tante squadre che lotteranno fino alla fine, che non molleranno niente. Roma e Napo­li sicuro, ma io tengo dentro anche l’Inter che ha tanti ottimi giocatori. Chi riuscirà a trovare più conti­nuità, alla fine vincerà lo scu­detto. Noi, di certo, abbiamo grande voglia di portare a casa il sesto titolo consecutivo. Siamo consapevoli della no­stra forza, ma anche che la Champions è una competizione durissima. Diciamo che l’obiet­tivo per ora è passare il turno, poi dopo può succedere di tutto. Dagli ottavi sono tutte squadre di qualità, diventa quasi come giocare a poker. Alla Juve la vera differenza la fa la rabbia di vincere».

Condividi