Pjanic, bordata alla Roma: «La Juventus è un’altra cosa»

pjanic
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Juventus è tornato a parlare dell’addio alla Roma e ha provato spiegare le differenze tra i due ambienti. Ecco le parole di Pjanic

«La Juventus è un’altra cosa». Testo di Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco ha lasciato la Roma in estate per trasferirsi alla Juventus per circa 30 milioni di euro e sta per vincere il suo primo Scudetto, dopo 5 anni in giallorosso passati a inseguire i bianconeri. Il centrocampista di proprietà del club di Torino ha parlato a “L’Equipe” della sua avventura alla Juve e ha lanciato messaggi d’amore misti a bordate alla Roma. Queste le parole del Pianista: «Ho scelto la Juventus per migliorare e in questa stagione credo di aver fatto dei passi da gigante. Volevo crescere e diventare più forte per essere tra i migliori e per giocare le partite più importanti. Perché ho lasciato la Roma? Ero lì da 5 anni e credevo che fosse arrivato il momento giusto per cambiare. Ora sono un giocatore più maturo, più esperto. E’ la mia decima stagione da professionista, ho un gioco più fisico e la mia tecnica è migliorata. La mia avventura a Roma è stata superlativa, bellissima ma la Juventus è un’altra cosa. Questa è veramente una realtà diversa dalle altre perché qui c’è l’ossessione per la vittoria, l’ossessione di rimettersi in gioco sempre. Non c’è mai tempo per festeggiare o per la soddisfazione, bisogna sempre andare avanti e pensare alla prossima sfida da vincere. Al mio arrivo ho visto dei guerrieri ed ho capito perché questo è il club che vince».

Condividi