Porte girevoli all’Inter: accordo per Perisic allo United e Keita in neroazzurro

Perisic
© foto www.imagephotoagency.it

L’arrivo di Keita dalla Lazio apre alla partenza di Perisic verso il Manchester United

Keita in neroazzurro: adesso ci siamo – 16 luglio, ore 23.20

Stando a quanto emerso a Premium Sport, Inter e Lazio avrebbero trovato, per 22 milioni di euro, l’accordo per il trasferimento di Keita a Milano. All’attaccante è stato offerto uno stipendio da 3 milioni di euro più bonus, che deve ancora accettare.

Perisic al Manchester United: è fatta! – 16 luglio, ore 22.10

Stando a quanto scrive la ESPN, Inter e Manchester United avrebbero trovato l’accordo economico per il cartellino di Ivan Perisic. Il croato dovrebbe trasferirsi alla corte di Josè Mourinho per 46 milioni di euro, adesso si tratterebbe di limare soltanto i dettagli del trasferimento.

Keita in, Perisic out? – 16 luglio, ore 21.40

Il possibile arrivo di Keita Balde all’Inter potrebbe essere l’indizio che Ivan Perisic ha le valigie pronte in direzione Manchester. Il giocatore croato è da tempo accostato allo United di Josè Mourinho che ha individuato in lui l’obbiettivo numero uno come esterno d’attacco. Decisive potrebbero essere le prossime 48 ore. Per Keita l’Inter avrebbe raggiunto un accordo con la Lazio per circa 20 milioni di euro, con un contratto al giocatore di 3 mln più bonus per cinque anni. Beffata la Juventus che avrebbe voluto strappare il giocatore alla Lazio senza esborso economico, visto che Keita era in scadenza per giugno 2018.

Il suo arrivo, come detto, dovrebbe essere il preludio per la partenza di Ivan Perisic. Per il croato l’Inter continua a chiedere 55 milioni di euro e non sembra volere abbassare le pretese. Dal canto suo il Manchester United fa leva sulla volontà del giocatore e sarebbe pronto a spingersi fino a 5 milioni di euro più bonus. È probabile dunque che nei prossimi giorni la trattativa si possa chiudere. A quel punto Luciano Spalletti perderebbe uno dei giocatori a cui teneva di più ma Walter Sabatini gli ha subito portato un sostituto su cui lavorare che per classe, talento e rapporto qualità-prezzo potrebbe rivelarsi un affare.

Condividi