Prandelli: «Barcellona? Ha grandi talenti ma dovremo sfruttare le nostre opportunità»

78
prandelli
© foto www.imagephotoagency.it

Cesare Prandelli, allenatore del Valencia, ha parlato a pochi giorni dalla sfida interna contro il Barcellona che segnerà il suo esordio al Mestalla

Cesare Prandelli non ha paura in vista del prossimo incontro tra Valencia e Barcellona. Il nuovo allenatore del club spagnolo si è presentato con una vittoria al debutto sulla panchina del Valencia e ora è atteso dalla prima al Mestalla dove arriverà il Barcellona di Luis Enrique che ne ha fatte 4 al Manchester City di Guardiola. Prandelli ha parlato della gara con il Barça e non solo a “Fox Sports“: «Debutto al Mestalla? Lo immagino emozionante, affascinante e difficilissimo ma credo sia anche la partita giusta per iniziare qualcosa di importante. Come si ferma il Barcellona? Hanno dei talenti difficili da firmare. Squadre importanti come il Barcellona sono spesso perfette ma ci sono delle situazioni magari per stanchezza o perché tu sei bravo ad approfittare delle situazioni che la squadra deve essere brava ad interpretare e a sfruttarle al massimo».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue Prandelli esaltando Diego Alves, il suo portiere: «Ho trovato una buona squadra, ci stiamo conoscendo. Se mi hanno chiamato la squadra qualche problema deve averlo. Le prime settimane sono così intense ma con la consapevolezza che stavamo facendo qualcosa di buono. Diego Alves? Sui rigori è un fenomeno ma mi ha sorpreso la sua partecipazione perché vive il ruolo da leader, quindi parla, comanda e per un allenatore è qualcosa di molto importante».

Condividi