Preziosi-Spinelli, incontro per la cessione del Genoa: rispunta Calabrò

preziosi genoa
© foto www.imagephotoagency.it

Aldo Spinelli e Enrico Preziosi si sono incontrati per trovare una soluzione per la cessione del Genoa

Spinelli e Preziosi si sono incontrati per parlare del futuro del Genoa. Il presidente del Livorno avrebbe rilanciato il nome di Giovanni Calabrò, uomo già vicino in passato ai rossoblu. «Proverò a chiamare Calabrò per riaprire il discorso. Il Genoa è un patrimonio di Genova e del calcio italiano, servono quaranta-cinquanta milioni di euro per rilanciarlo e c’è bisogno di due o tre imprenditori. Si stanno muovendo anche le istituzioni e la Regione Liguria» è quanto ha detto Spinelli, stando a Tuttosport.

Preziosi-Spinelli, incontro per il futuro del Genoa

Il Genoa sta attraversando uno dei momenti più bui della sua storia recente, il rischio retrocessione è ormai una triste realtà in casa rossoblù. In campo così come in dirigenza non si hanno certezze, ultimo nome a spuntar fuori per un’eventuale cessione del club Aldo Spinelli, ex del Grifone, e amico di Enrico Preziosi che, secondo il Secolo XIX, gli avrebbe chiesto una mano per trovare un acquirente. L’incontro tra i due è avvenuto ieri a pranzo in un locale genovese durante il quale si è parlato anche di mercato con il giovane Favilli nuovo obiettivo rossoblù. Spinelli comunque ha voluto precisare che lui e la sua famiglia non rileveranno il Genoa, ma: «Ci sono imprenditori importanti genovesi e non che sono fortmente interessati». Per ora dell’identità non si sà nulla ma intanto qualcosa inizia a muoversi.

Condividi