Probabili formazioni Italia – Germania: info streaming

78
ventura italia
© foto www.imagephotoagency.it

Probabili formazioni Italia – Germania, partita amichevole: infortunati, indisponibili, squalificati e dove vederla in tv. Possibile nuova sperimentazione da parte di Ventura, classica la formazione di Loew…

Probabili formazioni ItaliaGermania, partita in programma per martedì 15 novembre 2016 presso lo Stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano alle ore 20.45. Il test sarà amichevole, dunque è prevedibile che sia il commissario tecnico azzurro Giampiero Ventura che quello tedesco Joachim Loew diano luogo a una larga sperimentazione. L’Italia potrebbe scendere ancora in campo con il 4-2-4 già utilizzato contro il Liechtenstein e che il predecessore Antonio Conte aveva qualche volta utilizzato. Possibile la conferma in avanti del duo Ciro ImmobileAndrea Belotti con il supporto di Antonio Candreva e l’utilizzo di Lorenzo Insigne, che Ventura vorrebbe provare dal primo minuto. I tedeschi invece potrebbero usare il 4-2-3-1, modulo di recente utilizzato nelle qualificazioni ai Mondiali del 2018 e che prevede l’uso di una punta. In questo caso però è possibile che Loew, come in passato, si affidi ad un falso nueve, ovvero Mario Goetze, spinto dietro da Thomas Muller, Mesut Ozil e Julian Draxler. Unico “italiano” in campo a centrocampo lo juventino Sami Khedira. La sfida arriva a quasi cinque mesi dall’ultimo precedente: il quarto di EURO 2016 in Francia in cui i tedeschi riuscirono a passare ai rigori dopo l’1 a 1 dei tempi regolamentari (Ozil e Leonardo Bonucci). Ecco di seguito i possibili schieramenti…

ITALIA (4-2-4) – Buffon; De Sciglio, Rugani, Bonucci, Antonelli; De Rossi, Verratti; Candreva, Immobile, Belotti, Insigne. Allenatore: Ventura
GERMANIA (4-2-3-1) – Neuer; Kimmich, Hummels, Boateng, Hector; Khedira, Kroos; Muller, Ozil, Draxler; Gotze. Allenatore: Low

INFO STREAMING E TV – La partita sarà trasmessa in esclusiva soltanto su Rai 1 a partire dalle ore 20.45, come di consueto. Sarà possibile seguire la partita comunque anche su piattaforme per pc, smartphone e pure tablet grazie all’apposita applicazione di RaiPlay.

Condividi