Pulgar: «Gol? Mi è passata davanti la mia infanzia»

82
fenucci
© foto www.imagephotoagency.it

Primo gol di Pulgar con la maglia del Bologna: «Dovevamo chiudere la mia partita, dedico la mia rete al mio ‘barrio’ in Cile»

Prima rete in campionato con la maglia del Bologna per Erick Pulgar. Il centrocampista cileno, classe 1994, ieri ha trovato la rete del vantaggio sul campo del Chievo Verona per il parziale 0-1, ma non è bastato per portare a casa i tre punti: «Sono contentissimo, al momento del tiro mi è passata davanti tutta la mia infanzia e la strada che ho fatto per arrivare fino a qui. So che non è un punto di arrivo e che non mi devo fermare. Per questo dedico il gol alla mia famiglia e al mio “barrio” in Cile. Abbiamo giocato da squadra, ma c’è ancora da lavorare tanto: queste partite non sono facili ma dobbiamo imparare a gestire il vantaggio con il possesso palla e cercare il raddoppio per chiudere la partita» le parole di Pulgar riprese dal sito ufficiale rossoblù.

PARO TUTTO IO – Prosegue, invece, il portiere Angelo Da Costa, autore di ottime parate: «Stiamo lavorando bene e abbiamo ottenuto un altro buon risultato. Siamo stati sfortunati sul gol subito ma dobbiamo vedere il lato positivo della serata. Andiamo a casa da un campo difficile con un punto importante e con la consapevolezza che possiamo giocare contro tutti e lo dimostreremo anche sabato in casa contro la Fiorentina». 

Condividi