Quagliarella: «Voglio chiudere la carriera alla Sampdoria»

69
quagliarella
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Quagliarella ne ha girate eccome di piazze in Serie A, ma la Sampdoria è diversa da tutte le altre

Gli eventi di marketing sono sempre delle buone occasioni per tifosi e giornalisti. I primi vanno a caccia di autografi e selfie, i secondi di dichiarazioni. Quagliarella ha accontentato la platea presente in occasione dell’evento al Joma Villy Sport: «Sassuolo? Siamo consci che in questo torneo non ci siano sfide facili. I neroverdi sono una realtà del nostro calcio e servirà la Samp migliore per portare a casa i 3 punti. Avremo bisogno di tutti e spero che i Nazionali recuperino le energie».
A VITA – Il focus si sposta dall’avversaria di domenica a casa Samp: «Stiamo crescendo, in squadra ci sono molti giovani e necessitiamo di tempo. Ciò però non deve essere un alibi per noi. Il progetto c’è, qualche sconfitta è necessaria per aiutarci a crescere. Giampaolo? Mi conosce da 10 anni. Io ho sempre fatto fatica a esprimermi al meglio all’inizio della stagione, da sempre nella mia carriera. Sa quello che posso dare alla squadra e crede in me, me lo ripete sempre. Muriel? Gli manca pochissimo per diventare il campione che potenzialmente è. A Genova mi sento a casa e mi farebbe piacere chiudere qui la mia carriera da calciatore».

Condividi