Questa sera nasce il calendario della serie A 2011/2012

2
© foto www.imagephotoagency.it

Questa sera alle ore 20.00 in diretta su Sky Sport, presso gli Studi Televisivi Interactive Group, nasceranno i calendari di Serie A Tim 2011-2012. Per effetto delle alternanze tra squdre della stessa città , l’Inter esordirà  in casa poiche nella passata stagione ha giocato in trasferta (Bologna, che non affronterà  comunque alla prima giornata) la prima giornata. Come da due anni a questa parte, invece, non ci sono teste di serie, e quindi tutti contro tutti sin dalla prima giornata, escluso il derby con il MIlan, per il quale non è possibile si verifichi alla prima giornata. Altro particolare l’Inter chiuderà  il campionato in trasferta, avendo la scorsa stagione chiuso in casa. Per determinare i calendari verranno seguiti determinati criteri:

a) nelle ultime quattro giornate le gare in casa sono perfettamente alternate a quelle in trasferta;
b) non vi possono essere più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone;
c) nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta;
d) è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di Società :

BOLOGNA – CESENA
INTER – MILAN
LAZIO – ROMA

e) in tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità  del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza;
f) nelle città  che presentano due Società  in Serie A TIM (Milano e Roma), l’ordine di esordio in casa è invertito rispetto al Campionato 2010/2011;
g) le Società  che, nel Campionato di Serie A TIM 2010/2011, hanno disputato fuori casa l’ultima gara giocano in casa l’ultima partita.
2. Per gli abbinamenti delle Società  al fine di determinare i singoli incontri:

a) nei turni infrasettimanali non sono possibili incontri tra le Società  Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma, nè il derby cittadino di Roma;
b) i derby cittadini di Milano e Roma non sono possibili nè alla prima nè all’ultima giornata e si effettuano in giornate diverse tra loro;
c) salvo quanto indicato ai due punti che precedono, non sono previste “teste di serie”, per cui tutte le Società  possono incontrarsi anche alla prima o all’ultima giornata;
d) non vi può essere alcun incontro ripetuto (stessa partita alla stessa giornata) rispetto al Calendario 2010/2011;
e) nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società  che si sono già  incontrate nella prima giornata dei Campionati 2009/2010 o 2010/2011;
f) nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, società  che si sono già  incontrate nell’ultima giornata dei Campionati 2009/2010 o 2010/2011;
g) le Società  partecipanti alla Champions League (Milan, Inter, Napoli e Udinese) non incontrano le Società  partecipanti alla Europa League (Lazio, Roma e Palermo), nelle giornate poste tra un turno di Europa League che prevede gare al giovedì e un turno successivo di Champions League (5Ã?ª, 8Ã?ª, 11Ã?ª, 14Ã?ª e 15Ã?ª giornata).

Fonte: legaseriea.it

Redazione CalcioNews24
Dal 2009 il calcio che vuoi, quando vuoi.
Condividi
Articolo precedente
seedorf-applaude-milan-gennaio-2014-ifaMilan, su Finnbogason c’è anche il Villareal
Prossimo articolo
cn24Lazio, Matuzalem ha chiesto la cessione. Tre squadre sul brasiliano…