Radovanovic, sabato l’abbraccio con Mihajlovic

42
dainelli chievo
© foto www.imagephotoagency.it

Ivan Radovanovic, centrocampista del Chievo Verona, sabato riabbraccerà Sinisa Mihajlovic, unico tecnico a dargli fiducia con la nazionale serba

Ivan Radovanovic, centrocampista del Chievo Verona, tra i migliori in campo nell’ultima sfida con il Cagliari, sabato nel match di Torino incontrerà Sinisa Mihajlovic, l’ultimo tecnico a convocarlo con la nazionale Serbia. Radovanovic, infatti, nonostante le buone prestazioni con la maglia dei veneti, manca dalla nazionale ormai da 3 anni e questa situazione gli ha procurato non poca delusione: «Chi è arrivato dopo Mihajlovic ha preferito dare fiducia a calciatore che non erano titolari nei propri club» ha confessato durante la scorsa estate.
IL RISCATTO – Oggi il serbo sta vivendo una seconda giovinezza con la maglia del Chievo e durante l’ultima partita con il Cagliari si è anche tolto la soddisfazione di indossare per la prima volta da quando è a Verona, la fascia di capitano. Queste le sue parole al termine della gara riportate dall’Arena: «Questo gruppo è anche più forte di quello dell’anno scorso, a parte un paio di partite, non abbiamo sbagliato nulla. Per goderci un Natale sereno dovremo superare i 20 punti, ma di un bel po’». Sabato dunque l’abbraccio con Mihajlovic, ma anche la sfida con il Torino, importante per proseguire il buon percorso dei gialloblù,

Condividi