Raul su Totti: «L’omaggio ricevuto vale più di qualsiasi trofeo»

raul
© foto www.imagephotoagency.it

Raul Gonzalez Blanco, ex attaccante del Real Madrid, ha parlato di Francesco Totti e del suo addio alla Roma

L’ex attaccante spagnolo, Raul Gonzalez Blanco, icona del Real Madrid, intervistato da Marca ha parlato dell’addio alla Roma di Francesco Totti: «E’ stato molto emozionante. Lui si è sempre sentito romano, ha dedicato tutta la sua vita alla Roma e club e giocatore resteranno per sempre uniti. Credo che quell’omaggio valga molto di più di qualsiasi trofeo. Personalmente non ricordo i trofei o le coppe che hanno alzato i vari Maldini, Giggs, Del Piero. Ciò che resta, alla fine, è quello che uno è stato come calciatore e come uomo». Raul ha parlato anche del suo addio al Real: «Andarmene non è stato facile, sia per me che per il club, ma la decisione fu presa in estate. Purtroppo è andata così, ma il tutto è accaduto per un concatenarsi di circostanze più che per un rapporto cattivo con il club. Certo, sarebbe potuta finire in modo migliore, ma con il tempo si è sistemato tutto. Quando avevo trent’anni sognavo di chiudere la carriera con il Real, ma non è andata così. Ora sogno di restare legato al club per tanto tempo. Non so se lavorerò in ufficio, non mi dispiacerebbe allenare, ma ancora non ho deciso».

Condividi