Real Madrid, Morata: «Conte mi voleva al Chelsea»

24
© foto www.imagephotoagency.it

L’estate di Alvaro Morata è stata contraddistinta dal ritorno alla casa madre Real, però non sono mancati altri corteggiamenti

Morata è uno dei giovani attaccanti più promettenti tra gli under 23 che gravitano nei tornei europei. L’addio ai galacticos e il conseguente trasferimento alla Juventus avevano fatto discutere in Spagna sia per il potenziale del ragazzo che per la scelta di rafforzare una diretta concorrente per la Champions League. A Torino Allegri ha dosato il suo inserimento in squadra, lo ha fatto maturare e gli ha regalato un ritorno in Spagna con delle consapevolezze calcistiche differenti. E’ lo stesso spagnolo a rivelare dei retroscena ai taccuini della Bild: «Era il Chelsea il club maggiormente interessato alle mie prestazioni. Mister Conte mi aveva già voluto in bianconero e adesso mi voleva anche nel suo Chelsea».

GOLDEN BOMBER – Morata poi continua, dicendo: «Le voci parlavano di un’offerta davvero importante che mi avrebbe permesso di diventare lo spagnolo più pagato nella storia del calcio. Un’offerta di 70 milioni fatta dal Chelsea al mio Real». Dopo le rivelazioni di mercato, c’è anche il tempo per parlare di altri grandi goleador: «Osservo Lewandowski e cerco di carpirne i segreti: è l’attaccante migliore in circolazione, per tecnica e prestanza fisica. Tra Messi e Cristiano Ronaldo, invece, prendo sempre CR7».

Calcionews24
Un redattore di Calcionews24.
Condividi
Articolo precedente
lewandowski-bayern-monaco-champions-league-settembre-2016Bayern Monaco – Lewandowski: rinnovo a cifre folli
Prossimo articolo
Pisa, revocato l'utilizzo del Castellani di EmpoliGattuso ringhia: «Pisa, situazione insostenibile»