Retroscena Hamsik: non ci sarebbe soltanto la Juve tra le squadre rifiutate

hamsik
© foto Valentina Martini

Arrivò a Napoli dal Brescia, era un ragazzino, ora è diventato il simbolo di una squadra che vuole ambire alle vittorie che contano: Marek Hamsik

Marekiaro, l’Oro di Napoli, il Capitano, o semplicemente Hamsik. Il calciatore che, nell’immaginario collettivo partenopeo, è rimasto fedele ai colori, nonostante le innumerevoli offerte ricevute nel corso di questi anni. Il nazionale slovacco ha scelto Napoli mentre, via via, gli idoli del San Paolo, Lavezzi, Cavani, Quagliarella e Higuain le dicevano addio. A far tornare in auge l’argomento sono state le parole del vicepresidente della Juventus, Pavel Nedved, il quale ha dichiarato: «Marek ha rifiutato la Juve: da noi avrebbe potuto vincere campionato e Pallone d’Oro». All’indomani, il suo agente, Juraj Venglos, ha rivelato a Radio Crc: «Marek ha detto no alla Juventus perchè il suo desiderio è sempre stato di restare in azzurro: lui preferisce la sua squadra anche a un Pallone d’Oro. L’interesse della Juve nei suoi confronti non è mai stato un segreto. Anzi, dei bianconeri e anche di altre società: Hamsik, però, ha sempre voluto il Napoli. Per lottare con la Juve per il tricolore basterà non perdere punti con le piccole. Quando raggiungerà Maradona, poi, faremo una grande celebrazione». Nessuna sirena di mercato, dunque, ammalierà il Capitano che vede dinnanzi a sè soltanto il mare di Napoli.

 

Condividi