Riva: «Il tempo dello stadio per me è finito»

104
convocati pescara - cagliari dessena
© foto www.imagephotoagency.it

Gigi Riva, ex bomber del Cagliari, ha parlato in occasione del suo compleanno. Rombo di tuono ha detto la sua sui rossoblù ma non solo

Gigi Riva compie oggi 72 anni. Lo storico bomber del Cagliari e della Nazionale per l’occasione ha rilasciato un’intervista a “La Gazzetta dello Sport“. Rombo di tuono, questo il suo soprannome, ha parlato del Cagliari attuale, reduce dalla debacle contro il Torino di Sinisa Mihajlovic ma anche della sua assenza al Sant’Elia: «I tifosi stiano tranquilli: 16 puntisono un tesoro. Rastelli ha vinto alla grande il campionato di B e in Serie A sta mostrando coraggio».
LE DICHIARAZIONI – Prosegue Gigi Riva: «La squadra è propositiva, non si accontenta e ha un’idea di gioco. La difesa? Perdere 5-1 o 1-0 fa poca differenza. Certo, c’è da lavorare ma arriverà la salvezza e qualcosa di più. La mia assenza dal Sant’Elia? C’è un tempo per ogni cosa. Per me, quello dello stadio, è finito. Ho fatto un’eccezione solo per ricordare Nenè».

Condividi