Roma: Baldini firma un triennale, c’è ma non si vede

117
baldini roma
© foto www.imagephotoagency.it

Roma: il ruolo dell’ex d. g. Franco Baldini, consulente personale del presidente Pallotta ma presente in molte vicende di mercato giallorosse. Oscuro invece il futuro del d. s. Walter Sabatini, che a fine stagione dovrebbe dare l’addio definitivo alla società capitolina

Franco Baldini a Roma non c’è, ma è come se ci fosse: l’ex direttore generale giallorosso lavora da Londra, dove mantiene la sua sede operativa e, di recente, scrive Il Tempo, ha firmato un vero e proprio contratto triennale come consulente di James Pallotta. Per la precisione Baldini figura come consulente di una delle tante società del presidente della Roma, ma è fuori discussione che il suo ruolo sia quello di consigliere calcistico. Non a caso la sua presenza sul mercato si è sentita: dall’acquisto di Federico Fazio dal Tottenham al tentato assalto per Jack Wilshere. Di fatto Baldini non ha un contratto di esclusiva con Pallotta (infatti è consigliere anche di altre squadre, come l’Olympique Marsiglia), ma il suo rapporto privilegiato con la società giallorossa potrebbe far pensare in vista del futuro.

ROMA: CHE FINE FA SABATINI? – Anche perché, mentre Baldini ha un contratto triennale, il direttore sportivo Walter Sabatini è in scadenza a fine stagione e molto probabilmente non rinnoverà (ha già annunciato l’addio). Lo stesso Baldini ha provato a ricucire lo strappo tra Sabatini e Pallotta, che hanno visioni molti diverse del mercato, senza successo negli ultimi mesi. Resta insomma per il futuro della Roma un dilemma riguardante la parte sportiva, dove si cerca un uomo di leadership. Dal punto di vista amministrativo invece, è noto, è in arrivo dal Milan il futuro amministratore delegato Umberto Gandini.

Michele Ruotolo
Classe '88, capo-redattore e responsabile editoriale di Calcionews24. Spesso mi contraddico.
Condividi
Articolo precedente
juventus-esultanza-agosto-2016-ifaMorata: «Juventus e poi Real Madrid? Ho fatto bene»
Prossimo articolo
milanInfortunio per Mati Fernandez. Dal Cile: non è lieve