Roma, serve un dirigente: torna De Sanctis?

132
de sanctis roma
© foto www.imagephotoagency.it

Roma: possibile il ritorno dell’ex portiere Morgan De Sanctis (attualmente al Monaco) in una veste differente, da dirigente, con il ruolo di tramite tra società, giocatori e tifosi. Occhio anche a Giannini e Nela…

Alla Roma manca una figura di raccordo tra la società ed i tifosi: un uomo simbolo, un ex calciatore che possa fare da uomo immagine, come tanto per intenderci lo è Pavel Nedved per la Juventus. Si fa il nome di Morgan De Sanctis, riporta stamane il Corriere dello Sport, per colmare un vuoto che, a dirla tutta, c’è già da un po’ e di cui in tanti si sono accorti. De Sanctis, che l’anno scorso ha lasciato la Roma da svincolato ed attualmente fa il secondo portiere al Monaco, potrebbe lasciare presto il calcio ed il suo nome piace alla dirigenza giallorossa che in lui ha sempre visto un uomo carismatico ma pure di grande intelligenza. De Sanctis sarebbe (anche per ruolo, guarda caso) ciò che da qualche mese è Angelo Peruzzi per la Lazio: una specie di team manager, ma con compiti di raccordo anche con la piazza. ROMA: GIANNINI E NELA ALTRI CANDIDATI – Tra gli altri candidati per quel ruolo ci sarebbe altre due figure, che già ruotano in orbita giallorossa: Sebino Nela, che attualmente svolge la figura di ambasciatore tra ultrà ed istituzioni, o Giuseppe Giannini, che attualmente fa l’osservatore per la Roma. Più difficile la pista che porta invece a Zibì Boniek, che adesso è presidente della federazione polacca. Di certo qualcuno può arrivare…

Condividi