Spalletti elogia la Juventus: «Merita lo scudetto»

spalletti inter
© foto www.imagephotoagency.it

Tra obiettivo secondo posto e sogno scudetto: le dichiarazioni in conferenza stampa di Luciano Spalletti alla vigilia di Chievo-Roma

Reduce dalla vittoria contro la Juventus, la Roma è attesa domani dalla sfida del Bentegodi contro il Chievo valida per la 37^ giornata di Serie A. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico giallorosso Luciano Spalletti ha presentato la trasferta di Verona: «Rischio di un calo di concentrazione? No, per come la vedo io. C’è il rischio di trovare di fronte una squadra forte che crea problemi: il Chievo ha messo in difficoltà squadre forti, ha un’identità chiara. Mancano ancora due gare da vincere per arrivare davanti al Napoli. Sogno scudetto? Noi rigiochiamo la qualificazione con il Porto contro Chievo e Genoa: rigiochiamo quelle due partite con due nomi differenti. Il campionato lo vincerà la Juventus, la squadra più forte e che si è fatta trovare pronta in tutte le partite: lo merita. Per noi non cambia niente: dobbiamo vincere queste due partite per avverare questo sogno, così come per arrivare al secondo posto. Come sta Dzeko? Sta bene, è a disposizione. Come sta Totti? Francesco fa parte della squadra, è il giocatore più importante ed è la leggende. Lo sarà, lo è stato, è un po’ il simbolo della nostra squadra. Come ho sempre detto, lo devo trattare come un calciatore importante che fa parte di una squadra: devo fare delle scelte ed a volte l’ho penalizzato, mi dispiace. Farò la formazione con il criterio di vincere le due partite che mancano e nel ragionamento ci metto anche Totti, che si è meritato ciò che gli verrà attribuito quando smetterà».

Condividi