Roma: specialista nel farsi recuperare. Con Spalletti 38 volte

39
convocati roma
© foto www.imagephotoagency.it

Statistica preoccupare per la Roma di Spalletti. La malattia del “farsi recuperare” colpisce ancora: ultimo risultato beffa contro l’Austria Vienna

Il suicidio in coppa della Roma è cosa nota: dopo essere andato in vantaggio sul 3-1, l’undici di Spalletti ha deciso di spegnere il cervello e farsi recuperare fino al pareggio. La partita contro l’Austria Vienna poteva essere un vero e proprio successo grazie alla doppietta di El Shaarawy che aveva di fatto aperto le porte allo strapotere giallorosso e poi il blackout.

STATISTICA PREOCCUPANTE – C’è chi soffre il mal di trasferta e chi invece soffre il mal della rimonta. Dal 2000 a oggi infatti la Roma è riuscita a farsi recuperare fino al pareggio, o peggio perdere dopo aver subito una rimonta, per ben 25 volte dopo essere andata in vantaggio di due gol. Questa statistica però riguarda anche Mister Spalletti: nelle sue 258 panchine con la Roma (prendendo quindi in considerazione anche il quadriennio 2005-2009, i giallorossi hanno sprecato ben 38 partite in cui sono stati rimontati dopo essere passati in vantaggio. Insomma: una volta su sette la Roma non ha saputo gestire il risultato.
L’andamento è andato peggiorando proprio in occasione di questa stagione dove la Roma è riuscita, su 13 partite tra coppa e campionato, a farsi recuperare 4 volte, il 31% dei casi. In due di questi, Cagliari e contro l’Austria Vienna, dopo essere andata in vantaggio di due reti.

SPALLETTI AUTOCRITICO – «È evidente che debba migliorare anche io nel lavoro quotidiano, dall’inizio dell’allenamento a quanto esco  con la macchina dal parcheggio» queste le parole di Spalletti dopo la rimonta in coppa, come riporta il Corriere dello Sport. Si schiera da parte della squadra, la difende e si assume le sue colpe anche se, a ben vedere il problema non è maturato solo durante la sua gestione, seppur con lui i casi siano più netti. Un conto è farsi superare per un gol di scarto, un conto è farsi recuperare da un 3-0, cosa che farebbe perdere la pazienza a qualsiasi persona sana di mente. A Palermo la Roma di Spalletti nel 2006/2007 dominò fino al 3-0 per tutto il primo tempo, scesa in campo nel secondo decise di smettere di giocare e la squadra rosanero non perse tempo e portò il risultato sul pareggio. Non paga la Roma riuscì anche nell’impresa di andare sul 3-0 contro l’Inter per poi perdere per 4-3 in Supercoppa ai supplementari. Beffe che non si fermano a quel risultato, con l’Inter di nuovo in campionato butta via una vittoria facile nel 2008/2009 (da 2-0 a 3-1) e si potrebbero citare ben altre situazioni analoghe dove riuscì a farsi recuperare da due gol di vantaggio.

Condividi