Rooney, la Cina si avvicina: rottura col Manchester e Mou

55
rooney - inter manchester klopp
© foto www.imagephotoagency.it

Scaricato da Mourinho, Rooney potrebbe lasciare il Manchester United già a gennaio. Pronta un’offerta faraonica dalla Cina, mittente un suo ex estimatore

Sembra giunta al capolinea la storia d’amore tra Wayne Rooney ed il Manchester United. L’ottimo avvio di stagione, i buoni propositi e la predisposizione ad un nuovo ruolo da centrocampista, sono già nel dimenticatoio. Secondo la stampa inglese, Josè Mourinho avrebbe scaricato da settimane il calciatore, relegandolo a più riprese in panchina. Decisioni ampiamente annunciate dal portoghese in ripetuti faccia a faccia con la stella dei Red Devils, tanto da non convocarlo neanche per il disastroso match con il Chelsea. Formalmente Rooney sarebbe infortunato ma oltre le notizie di facciata ci sarebbe dell’altro. A pochi mesi dal mercato di gennaio, sottolinea il Mirror, gli estimatori per il britannico non mancano. Nonostante carta d’identità e scarsa forma fisica, dalla Cina sarebbero disposti a fare follie per portarlo nel proprio campionato. Sven Goran Eriksson, tecnico dello Shanghai, sarebbe pronto a rilanciarlo offrendogli addirittura 32 milioni di euro all’anno. La stima dello svedese per Wazza risale ai tempi della Nazionale dei Tre Leoni, quando fu lui a lanciarlo nella mischia per la prima volta.

Condividi