Sacchi contro Donnarumma: «Prima lo stimavo, ora invece…»

sacchi
© foto www.imagephotoagency.it

Arrigo Sacchi torna ad infiammare la questione Donnarumma: «Chi ha scelto i soldi si è sempre pentito»

Un attacco diretto a Gigio Donnarumma quello che arriva da Arrigo Sacchi attraverso un editoriale apparso sulle pagine della Gazzetta dello Sport. L’ex allenatore del Milan torna ad infiammare la polemica tra il 18enne portiere e la società rossonera. Secondo Sacchi il talento da calciatore va di pari passo con l’integrità morale dell’individuo e da questo punto di vista, sempre secondo le parole dell’allenatore, Donnarumma ha tutto ancora da imparare: «Stimavo Donnarumma come ragazzo e come giocatore, ma sono rimasto stupito dalla mancanza di riconoscenza verso il Milan. Questa sua decisione mi fa sorgere dubbi non soltanto sulla sua integrità umana, ma anche sulla sua futura carriera. Gli ricordo che tutti quelli che hanno privilegiato i soldi, come fecero ad esempio Kakà e Shevchenko che lasciarono il Milan per il Real Madrid e per il Chelsea, poi se ne sono pentiti amaramente». 

Intanto continua a tenere banco quello che sarà il futuro di Donnarumma. Dopo la definitiva rottura per il rinnovo la società, attraverso le parole di Mirabelli, ha fatto sapere che ritiene il calciatore incedibile e che studierà la soluzione migliore per il Milan. Sul portiere però continua forte la pressione del Real Madrid e del PSG, con il club spagnolo favorito.

Condividi