Sampdoria: Amuzie, il ragazzo curato anche senza contratto

250
sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria: la storia di Amuzie, curato dalla società anche quando non aveva un contratto. Tornato in estate, adesso potrebbe esordire…

La storia di Stanley Amuzie, neo-acquisto della Sampdoria, potrebbe fare da perfetto contraltare a quella di Filippo Cardelli, il giovane che ha lasciato qualche giorno fa la Lazio in aperta polemica con la società, colpevole di discriminare i giovani senza contratto dai giocatori con contratto professionistico. Sì, perché oltre un anno Stanley era già in orbita Sampdoria, anche se non tesserato ufficialmente e non dotato di contratto: infortunatosi al ginocchio in nazionale (riportò una delicata lesione al legamento), il giovane terzino nigeriano, come racconta stamane Il Secolo XIX, venne prima sottoposto alle visite di rito presso l’ortopedico di fiducia della società e quindi sostenne un periodo di fisioterapia proprio presso il centro tecnico blucerchiato, prima di essere girato ai portoghesi dell’Olhanense.

SAMPDORIA: IL RITORNO DI AMUZIE – Qualche settimana fa poi, dopo le brillanti Olimpiadi brasiliane, in cui il giovane ha conquistato la medaglia di bronzo con la selezione nigeriana, il giocatore è tornato, stavolta con un regolare contratto. Il terzino ha preso la maglia numero 3 della Sampdoria lasciata libera da Djamel Mesbah e conta adesso, finalmente, di esordire, realizzando quello che lui stesso ha definito come un sogno. La Samo ha creduto fin da subito su di lui ed ora è il momento di ricambiare in campo.

Michele Ruotolo
Classe '88, capo-redattore e responsabile editoriale di Calcionews24. Spesso mi contraddico.
Condividi
Articolo precedente
sarri-napoli-fuma-agosto-2016-ifaCaro biglietti: a Napoli storcono il naso
Prossimo articolo
donadoni pre-InterDzemaili: «Bologna deve esser felice di Donadoni»