Sampdoria-Chievo 1-1: pagelle e tabellino

© foto Valentina Martini

Sampdoria-Chievo, 36ª giornata Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Non è stato un indimenticabile pomeriggio per i tifosi di Sampdoria e Chievo Verona. Le due squadre hanno faticato ad aumentare i ritmi e a trovare i varchi giusti nelle difese avversarie. Giampaolo e Maran, due ottimi allenatori, molto preparati tatticamente, si sono imbrigliati a vicenda: ne è nata una partita brutta, per larghi tratti noiosa, e con poche occasioni da gol. Positiva la prova di Torreira, abile, specie nel primo tempo, ad orchestrare la manovra doriana e a far girare la palla con maestria. Bene nel Chievo la difesa. Da dimenticare le prestazioni del gioiellino Schick e di Muriel, poco aiutati dalla squadra e poco volenterosi.

SAMPDORIA-CHIEVO: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Sampdoria-Chievo 1-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: 11′ Quagliarella (S); 1′ st Inglese (C)

SAMPDORIA (4-3-1-2) – Puggioni 6; Sala 6, Silvestre 6,5, Regini 6, Pavlovic 5,5; Barreto 5,5, Torreira 6,5, Linetty 6 (13′ st Praet 6); Bruno Fernandes 5 (35′ st Djuricic S.v.); Schick 5, Quagliarella 6,5 (29′ pt Muriel 5). In panchina: Krapikas, Cavagnaro, Simic, Dodò, Tomic, Cigarini, Budimir, Alvarez. Allenatore: Giampaolo

CHIEVO (4-3-1-2) – Sorrentino 5; Cacciatore 6, Cesar 6,5, Gamberini 6,5 (30′ st Frey 6), Gobbi 6; Depaoli 6, Radovanovic 5,5, Bastien 5,5; Castro 5,5; Pellissier 5 (25′ st Gakpè 5,5), Inglese 6,5. In panchina: Seculin, Bressan, Frey, Troiani, Pogliano, De Guzman, Izco, Kiyine, Rabbas, Vignato. Allenatore: Maran

ARBITRO: Maresca della sezione di Napoli

NOTE: AMMONITI: Regini, Djuricic (S); Pellissier, Radovanovic, Depaoli (C)

SAMPDORIA – IL MIGLIORE

QUAGLIARELLA 6,5 – Si divide la palma del migliore in campo con Torreira. Rimane in campo per 27 minuti e gliene bastano 11 per freddare Sorrentino. Il lancio di Schick è impreciso ma lui non molla, ci crede e sfrutta la papera del portiere clivense per il gol dell’1-0. Finché c’è lui la Samp riesce a creare delle occasioni, poi i doriani escono di scena.

SAMPDORIA – IL PEGGIORE

SCHICK 5 – E’ l’uomo più atteso e oramai da lui ci si attende sempre la giocata decisiva che però quest’oggi non è arrivata. Tanto movimento nel primo tempo ma anche tanta imprecisione. Non conclude mai verso la porta e non riesce mai a creare veri pericoli alla retroguardia clivense.

CHIEVO – IL MIGLIORE

INGLESE 6,5 – Sfrutta a dovere l’unico pallone utile che transita dalle sue parti. Depaoli scodella alla perfezione e lui controlla e supera un incolpevole Puggioni regalando un punto al Chievo. Svaria sul fronte d’attacco ma soprattutto trova il gol dell’1-1.

CHIEVO – IL PEGGIORE

SORRENTINO 5 Da un suo errore nasce il gol di Fabio Quagliarella: si accartoccia sul pallone lungo calciato da Schick, apparentemente innocuo, ma perde la sfera per strada, spianando la strada all’attaccante doriano che non sbaglia il facile tap-in.

Sampdoria-Chievo: diretta live e sintesi

SINTESI PRIMO TEMPO – Un lampo ad inizio ripresa è valso il gol dell’1-1 per il Chievo. La mazzata di Inglese, arrivata dopo poco meno di 55 secondi, ha complicato la vita alla Samp che ha faticato a reagire. I doriani si sono fatti vedere dalle parti di Sorrentino solo nel finale e hanno sfiorato la vittoria con il palo colpito da Torreira. Il Chievo, positivo e propositivo per una buona mezz’ora, porta a casa un buon punto che fa classifica e morale anche alla fine della stagione.

45’+3 – Triplice fischio finale: 1-1 tra Samp e Chievo. In gol Quagliarella e Inglese.

45’+3 – Ammonito Castro per una trattenuta su Schick. Calcio di punizione sulla trequarti per i doriani. Pavlovic calcia addosso a Sorrentino che blocca senza problemi..

45′ – Tre minuti di recupero.

45′ – Ammonito Depaoli per un’entrata dura e in ritardo su Silvestre.

43′ – Occasione Samp: Torreira prende il palo e sulla ribattuta Praet non riesce a replicare in rete.

40′ – Ammonito Djuricic per aver stoppato una ripartenza del Chievo.

35′ – Terzo e ultimo cambio per Giampaolo: fuori Bruno Fernandes, dentro Djuricic.

34′ – Ammonito Radovanovic per un calcione rifilato a Barreto.

30′ – Secondo cambio per gli ospiti: out l’acciaccato Gamberini, dentro Frey.

27′ – Colpo di testa di Regini su azione d’angolo, palla alta.

25′ – Primo cambio per Maran: fuori l’esperto Pellissier, dentro Gakpè.

24′ – Calcio di punizione dalla destra di Pavlovic, Sorrentino devia in angolo. Nulla di fatto dal corner.

18′- Secondo tempo privo di occasioni, da una parte e dall’altra.

13′ – Secondo cambio per la Sampdoria: dentro Praet, fuori Linetty.

9′ – Chievo rinvigorito dal pareggio, Samp in affanno.

1′ – Pareggio del Chievo: bell’esterno di Depaoli a scavalcare la difesa doriana, Inglese controlla e da posizione defilata batte Puggioni.

1′ – Inizia il secondo tempo. Si riparte senza sostituzioni.

SINTESI PRIMO TEMPO – Partita a ritmi bassi, il primo caldo e le poche ambizioni hanno preso il sopravvento sulla voglia dei 22 in campo. Meglio la Samp del Chievo: doriani compatti e più determinati rispetto ai clivensi. Samp in vantaggio al 11′ grazie a una papera di Sorrentino ma poco attiva in avanti. Il Chievo ha provato a chiudere ogni varco ma non ha trovato spazi per le ripartenze e ha fatto fatica.

45’+3 – Duplice fischio finale: finisce il primo tempo. Samp-Chievo 1-0. Decide il gol di Quagliarella.

45’+3 – Bella azione di Inglese in area, cross rasoterra ma Silvestre, a pochi passi dalla linea, intercetta e salva la Samp.

45′ – Tre minuti di recupero.

44′ – Muriel si mette in proprio e ottiene un calcio d’angolo. Nulla di fatto dalla bandierina.

39′ – Bello scambio sulla destra tra Sala e Barreto, conclusione del centrocampista, parata con i piedi da Sorrentino.

35′ – Tiro-cross di Sala ben servito da Muriel che taglia tutta l’area: c’è una deviazione, è corner per i blucerchiati. Nulla di fatto dalla bandierina.

32′ – Si fa vedere il Chievo ma la conclusione di Radovanovic è sballata e finisce fuori.

29′ – Out Quagliarella. Al suo posto entra in campo Muriel.

28′ – Non ce la fa Fabio Quagliarella, costretto a lasciare il campo per un problema addominale.

25′ – Cartellino giallo per Pellissier, entrato in ritardo su Regini.

23′ – Ammonito Regini per un fallo su Castro.

21′ – Si riparte. Quagliarella, dopo aver ricevuto le cure mediche, ritorna in campo.

20′ – Gioco fermo: Quagliarella a terra dopo un contrasto.

19′ – Boato dei tifosi della Samp per il gol dell’1-0 del Palermo sul Genoa e per la rete del Crotone sull’Udinese (1-0).

16′ – Errore di Puggioni in fase di disimpegno e per poco, con il suo controllo sbagliato, non manda in porta il pallone.

11′ – Gol della Sampdoria: Sorrentino controlla male un pallone, si accartoccia, perde palla e scarpa, Quagliarella si avventa sul pallone, si accentra e manda in porta il gol del vantaggio. Proteste clivensi per un presunto fallo dell’attaccante sul portiere che non sembra esserci.

9′ – Percussione centrale di Bruno Fernandes, conclusione angolata, ma Sorrentino respinge allungandosi sulla sua sinistra.

7′ – Conclusione dalla distanza di Bruno Fernandes, palla altissima.

3′ – Grande giocata di Schick ma la difesa del Chievo, in affanno, allontana il pallone.

1′ – Fischio d’inizio. E’ iniziata la sfida tra Sampdoria e Chievo Verona.

Le squadre stanno entrando in campo. Manca davvero poco all’inizio di Samp-Chievo.

Si avvicina il calcio d’inizio allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova per uno dei match che animeranno il pomeriggio calcistico della nostra Serie A. Tra pochi minuti al via la diretta live con gli aggiornamenti su SampdoriaChievo.

Diretta live dalle ore 15

Sampdoria-Chievo: formazioni ufficiali

Out nella Sampdoria lo squalificato Skriniar, assenti per infortunio Palombo, Bereszynski, Falcone e Viviano. Diverse assenze anche nel Chievo Verona: out Meggiorini, Spolli, Hetemaj, Dainelli, Rigoni e Sardo per infortunio oltre allo squalificato Birsa. Due novità di formazione, rispetto alle indiscrezioni della vigilia: Giampaolo rinuncia a Praet e a Muriel e punta su Linetty a centrocampo e su Quagliarella in avanti (negli ultimi minuti si era pensato a Quaglia in panchina). Conferme invece nel Chievo: Maran rinuncia a de Guzman e avanza Castro in posizione da trequartista con Depaoli e Bastien in mezzo al campo.

SAMPDORIA (4-3-1-2) – Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic; Barreto, Torreira, Linetty; Bruno Fernandes; Schick, Quagliarella. In panchina: Krapikas, Cavagnaro, Simic, Dodò, Praet, Tomic, Cigarini, Duricic, Budimir, Alvarez, Muriel. Allenatore: Giampaolo
CHIEVO (4-3-1-2) – Sorrentino; Cacciatore, Cesar, Gamberini, Gobbi; Depaoli, Radovanovic, Bastien; Castro; Pellissier, Inglese. In panchina:Seculin, Bressan, Frey, Troiani, Pogliano, De Guzman, Izco, Kiyine, Rabbas, Vignato, Gakpé. Allenatore: Maran

ARBITRO: Maresca della sezione di Napoli

Sampdoria-Chievo: probabili formazioni e prepartita

Tante le defezioni per Giampaolo, soprattutto in difesa, vista la squalifica di Skriniar e i problemi fisici di Bereszynski: verrà adattato Regini come centrale di difesa, mentre a destra spazio per il rientrante Sala. Praet e Fernandes, dopo l’esclusione di Roma, cercano spazio a centrocampo per poter aiutare la squadra a riscattarsi dopo la figuraccia dell’Olimpico, mentre in avanti ci sarà Schick con Quagliarella. Indisponibile Viviano, che si è operato in settimana, tra i pali ancora titolare l’esperto Puggioni. Defezioni illustri anche per il Chievo: Birsa è stato fermato per un turno dal Giudice Sportivo, sulla trequarti Maran lancia Castro. Dainelli, Spolli, Rigoni e Hetemaj lavorano a parte a Veronello e rischiano di non essere della gara, dovrebbero invece trovare spazio nell’undici di partenza Gamberini in difesa e Bastien in mediana. In attacco, spazio all’intramontabile Pellissier, in rete anche domenica scorsa.

SAMPDORIA (4-3-1-2) – Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic; Barreto, Torreira, Praet; Bruno Fernandes; Schick, Quagliarella. In panchina: Falcone, Bereszinsky, Dodò, Simic, Cigarini, Alvarez, Linetty, Djuricic, Muriel, Budimir. Allenatore: Giampaolo
CHIEVO (4-3-1-2) – Sorrentino; Cacciatore, Cesar, Gamberini, Gobbi; Depaoli, Radovanovic, Bastien; Castro; Pellissier, Inglese. In panchina: Seculin, Bressan, Sardo, Troiani, Dainelli, Frey, Izco, Hetemaj, Kiyine, de Guzman, Gakpé. Allenatore: Maran

La Sampdoria ha praticamente finito il suo campionato e anche il Chievo, ma Marco Giampaolo vuole onorare al meglio questo finale di stagione dopo la bruttissima sconfitta con goleada di sette giorni fa. Lo ha ribadito anche oggi il tecnico doriano a Bogliasco in conferenza stampa. «Noi abbiamo un duplice obiettivo, ovvero ripulirci dopo la batosta di Roma e anche consolidare la nostra classifica. Dovremo avere la forza di consolidare questo decimo posto, mi aspetto grande attaccamento dai miei e voglio pure una partita intensa a livello nervoso. Non voglio solo il risultato, penso a una grande prova sia fisicamente che mentalmente. Abbiamo il dovere di riscattare la prova di Roma, sto parlando di orgoglio personale, della difesa di una bandiera. I miei giocatori devono essere prima uomini e poi calciatori. Voglio che tirino fuori l’orgoglio dopo la bruttissima sconfitta di domenica scorsa. Chievo? So quali possono essere le difficoltà come tutte le domeniche in ogni match. A me non interessa l’avversario, voglio vedere il riscatto» è quanto ha detto lo stesso Giampaolo.

Queste invece le parole di Maran, tecnico del Chievo Verona: «La squadra ha lavorato sempre con grande impegno, li ho visti vogliosi, con il piglio giusto. Quello che abbiamo da settimane dopo un periodo nero. La Sampdoria come parametro? Non dobbiamo avere rimpianti, siamo a quattro punti da una squadra che ha Muriel, Schick e Quagliarella. Giocarsi la partita per avvicinarsi ad un punto è motivo di soddisfazione, questa squadra ha dimostrato di reggere il passo di squadre ben più apprezzate. Altre motivazioni individuali? Noi dobbiamo perseguire i nostri obiettivi da squadra, se in mezzo a questi arrivano quelli personali tanto di guadagnato, ma noi dobbiamo ragionare da squadra per crescere e far crescere quegli elementi utili per il futuro. Questo è un lavoro di squadra e non finalizzato a obiettivi personali: se Pellissier arriva in doppia cifra bene, se segna Inglese sono contento, sarebbe un qualcosa di più. Ogni annata, ogni stagione ti dà qualcosa, ti lascia delle convinzioni. La prossima sfida per me è la Sampdoria e la vedo ben chiara, è l’unica sfida che conta in questo momento. Il lavorare con lo stesso gruppo è sempre un vantaggio, ma è stato diffide ripetere il campionato dell’anno scorso. L’obiettivo del Chievo è riaprire la corsa al decimo posto, sappiamo che è difficile perché la Sampdoria è la squadra che conosciamo, ma vogliamo provarci. È un obiettivo tangibile. La mancanza di Birsa? A turno abbiamo dovuto fare a meno di tanti giocatori, una rosa deve essere formata da giocatori interscambiali, che non facciano pesare le assenze, ovvio la sua assenza sarà “pesante” perché ha determinate caratteristiche che a noi servono. Sarà una partita di grandi ritmi contro una Sampdoria che vorrà voltare pagina dopo lo scivolone contro la Lazio, mi aspetto una partita giocata a viso aperto. Ci teniamo pronti tante soluzioni di gioco per poter affrontare la Sampdoria, le mie scelte sono agevolate dal fatto che conosco questo gruppo e tutto quello che faremo in campo saranno cose che abbiamo già provato in allenamento».

Sampdoria-Chievo: i precedenti del match

Sono 11 i precedenti tra Sampdoria e Chievo Verona in Serie A. In 11 confronti al Ferraris, la Sampdoria ha ottenuto ben 7 vittorie. Solo 2 i successi dei clivensi, 2 invece i pareggi. L’ultimo confronto, giocato il 20 marzo del 2016, si è concluso con la vittoria del Chievo per 0-1, mentre la Samp, prima della sconfitta dello scorso anno, aveva ottenuto 3 vittorie consecutive. Sono 15 i gol segnati dalla formazione di casa, 7 quelli realizzati dagli ospiti.

Sampdoria-Chievo: l’arbitro del match

Sarà Maresca, della sezione di Napoli, a dirigere la sfida tra Sampdoria e Chievo. n solo precedente tra i doriani e il fischietto campano, quello di quest’anno contro il Crotone (match terminato sull’1-1). Cinque i precedenti con i clivensi: 2 vittorie, 2 sconfitte (negli ultimi due incroci) e un pareggio. Il suo bilancio in Serie A è di 14 partite arbitrate, 3 in Tim Cup per questa stagione: con 69 cartellini gialli estratti, sette rossi e ben otto rigori concessi.

Sampdoria-Chievo Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa dalle ore 15 sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sul canale Sky Calcio 5 (anche in HD). Non è tutto, perché Sampdoria-Chievo andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite l’app Sky Go. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai con la celeberrima trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”.

Condividi