Sampdoria, Praet: «Giampaolo, voglio giocare di più!»

269
praet sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria: Dennis Praet racconta i suoi primi mesi di ambientamento in blucerchiato. L’obiettivo del centrocampista Belgio è giocare di più e non lo nasconde. Sul presidente Ferrero: «Un tipo simpatico, mi piace!»

Dennis Praet a suon di prestazioni vuole prendersi la Sampdoria. Per lui l’inizio è stato lento, come anche prevedibile, ma nelle ultime settimane qualcosa sembra essere cambiato: l’allenatore Marco Giampaolo gli ha dato fiducia, adesso il centrocampista belga punta a qualcosa di più e non lo nasconde. «Credo di essermi integrato bene e di questo sono contento, ma è ovvio: vorrei giocare di più – le parole del giocatore ex Anderlecht a La Repubblica stamane – . Credo che finora sia stato tutto normale, sapevo che avrei avuto bisogno di tempo, per questo ho usato ogni singolo minuto che ho avuto a disposizione per crescere ed imparare qualcosa di nuovo». Anche riguardo al suo ruolo, Praet ha le idee chiare: arrivato come trequartista, Giampaolo finora lo ha utilizzato come centrocampista a tutto campo a tutti gli effetti. «In assoluto il mio ruolo preferito è trequartista, ma penso di avere le caratteristiche giuste, di corsa e fiato, per poter fare anche la mezzala». SAMPDORIA, PRAET: «SORPRESO DA FERRERO» – Il modello di Praet, non a caso, è Andres Iniesta: non un nome a caso. Di Genova gli aveva parlato molto bene l’ex compagno di squadra all’Anderlecht ed ex Sampdoria Stefano Okaka. Certo, le differenze col Belgio sono tante, su tutte una: «Da noi il presidente di calcio di una società è più distante, qui è molto più coinvolto e nel nostro caso poi il presidente Massimo Ferrero è un tipo molto simpatico ed estroso, mi piace». Oltre al calcio, Dennis guarda anche all’impresa messa su con alcuni amici che vende una linea di abiti personalizzata: l’obiettivo è ingrandirsi sempre di più, magari anche sul mercato statunitense. A 22 anni può in fondo anche bastare così…

Condividi