Sampdoria – Di Fiore: proteste liguri, quel precedente…

114
preston rissa
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria – Di Fiore: proteste blucerchiate per le decisioni del guardalinee contro la Fiorentina, ma non è la prima volta… Due anni fa fu lui a far squalificare Mihajlovic, che commentò: «Con lui non alleno»

Polemiche arbitrali dopo FiorentinaSampdoria dell’altro giorno, sopite forse in parte da un pareggio tutto sommato giusto. Eppure l’arbitraggio di Nicola Rizzoli non è passato inosservato ai blucerchiati. Più che l’arbitraggio del fischietto internazionale in sé, il comportamento del guardalinee Riccardo Di Fiore, colpevole prima di aver segnalato un fuorigioco inesistente a Fabio Quagliarella sul punteggio di 0 a 0, e quindi non non averne segnalato uno a sfavore della Fiorentina, oltre a due possibili ammonizioni di giocatori diffidati viola che avrebbero potuto portare all’espulsione. Alla fine l’1 a 1 ha in parte messo a tacere le proteste della Sampdoria, comunque per niente soddisfatta dell’atteggiamento dell’assistente di Rizzoli, anche perché… recidivo. Di Fiore un paio di anni fa era stato lo stesso guardalinee che aveva prodotto una polemica enorme proprio coi blucerchiati. SAMPDORIA – DI FIORE: IL PRECEDENTE CON MIHAJLOVIC – Anno 2014, fine campionato, Sinisa Mihajlovic allenatore della Sampdoria. Come hanno ricordato già ieri diversi tifosi sul web, fu lo stesso Di Fiore, sempre contro la Fiorentina (ma stavolta a Genova) a scatenare l’ira del tecnico serbo. L’allora quarto uomo scrisse a referto, dopo la protesta di Mihajlovic, di minacce subite e questo portò alla squalifica di due turni dell’allora allenatore sampdoriano, che commentò in maniera netta: «Chi mi conosce sa che non commento mai le decisioni arbitrali, ma qualora Di Fiore dovesse essere di nuovo designato per la Sampdoria, allora io mi auto-squalificherò e manderò il secondo in panchina. Con lui non voglio averci a che fare». Un precedente che la Sampdoria non deve aver dimenticato…

Condividi