Sampdoria, Giampaolo: «Gara piena di episodi dubbi»

39
sampdoria giampaolo conferenza
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo ha analizzato così la sconfitta casalinga per 0-1 contro il Milan di Vincenzo Montella

Una buona Sampdoria non riesce a portare a casa punti nella sfida contro il Milan di Vincenzo, anticipo della 4^ giornata di Serie A terminato 0-1 grazie alla rete di Carlos Bacca nel finale. Marco Giampaolo nel post-gara ai microfoni di Sky Sport ha analizzato così la sconfitta. Ecco quanto riportato Sampnews24.com: «Il gol subito è un infortunio tecnico anche perchè fino a quel momento Skriniar aveva fatto una partita sontuosa. Questa è stata una partita piena di episodi dubbi, complessivamente la Sampdoria la ha giocata senza essere arrendevole, anche dispetto a un Milan di buoni palleggiatori concedendoli il minimo. Abbiamo espresso un gioco notevole anche a discapito di una squadra rivoluzionata, con un Regini riadattato a sinistra, ho dovuto fare giocare Pereira dato che Sala si è infortunato».

CONTINUA GIAMPAOLO«Il gol di Barreto avrebbe cambiato la partita, giustifico anche l’errore dell’arbitro e non sto a fare polemiche, spero che questo non infici l’umore della squadra che possa continuare a esprimere un certo tipo di calcio anche divertendoci e non pesandoci. I risultati aiutano a giocare le partite in un certo modo. Continuo a battere su questa strada, non faremo dei passi indietro, mi dispiace che queste prestazioni non portino punti perchè sarebbero il giusto merito alla squadra. Praet riconosce il ruolo, si è anche dato da fare nel rispettare alcune consegne, credo che debba crescere tanto. Pedro invece è un ragazzo di grande prospettiva, deve migliorare tanto, ha grande spirito e potenzialmente è importante per la Sampdoria».

Massimo Balsamo
Giornalista fieramente del Nord. Il pareggio non esiste.
Condividi
Articolo precedente
avvocato di FerreroSampdoria, Ferrero: «Deluso dall’arbitraggio»
Prossimo articolo
torino sponsor beretta swansea guidolinUruguay, i convocati di Tabarez: c’è Vecino