Sanches: una presenza per diventare il più pagato

ancelotti bayern monaco
© foto www.imagephotoagency.it

Bayern Monaco, Sanches e la clausola legata alle presenze: ancora una partita e scatterà il bonus leggendario. Diventerà il più caro di sempre

Non costò poco Renato Sanches al Bayern Monaco, 35 milioni subito depositati nelle casse del Benfica dopo una trattativa non semplice e un contratto che prevedeva una serie di clausole, legate alle presenze che avrebbero potuto far lievitare il costo del giocatore fino alla cifra di ottanta milioni. Oltre al bonus presenze (5 milioni ogni 25 gare ufficiali, fino ad un massimo di 25 milioni) era stata inserita anche una cifra di 20 milioni qualora il ragazzo, entro il 2021, si fosse riuscito a piazzare tra i primi tre della classifica marcatori del Pallone d’oro o del Fifa Best Player. Ora, Carlo Ancelotti non l’ha impiegato per tutto l’arco di una partita, solo in un caso ha giocato tutti e novanta minuti, ma comunque è sceso in campo 24 volte accumulando 500minuti di gioco totali. Per far scattare la clausola non serve che giochi tutte le partite da titolare, basta che subentri venticinque volte in campo e alla prossima partita scatterà il bonus di cinque milioni che finirà direttamente nelle casse del Benfica. I quaranta milioni di euro infatti sarebbero superiori a quelli sborsati per Javi Martinez (39,6), Arturo Vidal e Mario Gotze (38,5) come riporta FoxSport.

Condividi