Sanchez, no definitivo all’Inter: i motivi del rifiuto

© foto www.imagephotoagency.it

Il giocatore cileno è stato un obiettivo concreto dell’Inter. Sanchez però ha definitivamente chiuso le porte ai nerazzurri

Niente da fare! Alexis Sanchez non vestirà la maglia dell’Inter nella prossima stagione. Spalletti, Ausilio e Sabatini hanno realmente cullato il sogno di riportare in Italia El Niño Maravilla ma il cileno non tornerà in Italia. L’attaccante dell’Arsenal è stato un obiettivo concreto dell’Inter di Suning ma ha detto di no al club interista. Il giocatore ha parlato proprio in queste ore del suo futuro: «Voglio giocare la Champions League e voglio vincerla, io ho fatto la mia scelta. La decisione però non spetta a me, devo aspettare la risposta dell’Arsenal». Alexis ha detto di no all’Inter per la mancata qualificazione in Champions ma non solo. Il giocatore, in scadenza di contratto nel 2018, pretendeva un ingaggio da 8-9 milioni l‘anno mentre l’Inter gli ha offerto al massimo 6 milioni a stagione. L’Inter aveva messo gli occhi concretamente sul giocatore ma non ha mai potuto avvicinarsi. I nerazzurri non avevano l’accordo con l’Arsenal a causa delle pretese di Wenger che chiedeva 60 milioni per lasciar andare il suo top player, nonostante l’imminente scadenza del contratto. Niente da fare dunque per l’Inter che dovrà cercare il suo top player altrove.

Condividi