Sassuolo, Di Francesco: «Eroici se avessimo vinto»

33
sassuolo roma di francesco
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, al termine del match contro il Rapid Vienna, terminato sul risultato di 2-2

Eusebio Di Francesco, tecnico del Sassuolo, è arrivato amareggiato ai microfoni dopo il pareggio interno contro il Rapid Vienna, nel match valido per i gironi di Europa League: «Peccato per questa partita, perché per 85 minuti l’abbiamo gestita molto bene. Peccato, soprattutto per quello che aveva dato la squadra, per le difficoltà che abbiamo in questo momento. Ho dovuto lanciare un ragazzino del 98′ e si fa fatica a responsabilizzarli per partite così. In certi momenti poi dobbiamo essere più bravi, ma fa parte della crescita di questi ragazzi e per quanto concerne la prestazione non posso dire nulla ai miei. Dobbiamo andare avanti, ma la non esperienza europea la paghi. Abbiamo lavorato su questo sistema di gioco, i ragazzi mi sono piaciuti, gli avversari nel primo tempo non ci hanno mai creato difficoltà. Alla fine Defrel aveva un po’ di crampi, poi non siamo stati bravi a far rifiatare la nostra linea difensiva, che fino a quel momento aveva fatto bene».

DI FRANCESCO CONTINUA – «Rinforzare la rosa a gennaio? Abbiamo situazioni anomale e casi particolari. Ci siamo tirati su le maniche, ho trovato grande disponibilità. Ma se avessimo vinto, saremmo stati eroici, date le difficoltà che abbiamo. Tutto se non avessimo preso quei due goal in due minuti. Noi comunque siamo ottimisti. Gli infortuni? Mi auguro di riavere presto Missiroli, Magnanelli e Antei. Duncan e Berardi? Non vi so dire. Abbiamo giocatori importantissimi fuori e ciò fa la differenza. Ma vedo una grande crescita da parte di questi ragazzi. Quest’oggi meritavamo qualcosa in più, ma sono molto contento di loro» queste le parole del tecnico a Sky Sport. 

 

Condividi