Scambio di accuse tra Candreva e la Lazio

388
candreva lazio inter
© foto www.imagephotoagency.it

Inter, Antonio Candreva accusa la Lazio: «Volevo essere un punto di riferimento, ma mi hanno venduto». E subito arriva la risposta dei biancocelesti: «Voleva andare via»

Antonio Candreva ora gioca nell’Inter ma fino a pochi mesi fa era ancora alla Lazio. Adesso, nonostante la stima reciproca, il giocatore e i capitolini si punzecchiano a distanza. «Fino all’anno scorso ero incedibile, quest’anno no. Sono arrivate delle proposte e la Lazio mi ha venduto. Forse doveva far cassa. Sono arrivate delle proposte in passato ma ho sempre detto no. Io volevo diventare un punto di riferimento della Lazio, non me lo hanno mai permesso» ha detto Candreva a Radiosei.

LA RISPOSTA DI DIACONALE – Al giocatore dell’Inter ha risposto Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della Lazio, e non ha utilizzato mezze misure. «Penso sia legittimo che Candreva volesse diventare punto di riferimento della Lazio e magari anche il capitano, ma la decisione dell’allenatore dello scorso anno è stata diversa. Sappiamo tutti che ha chiesto sempre di essere ceduto da dicembre 2015 in poi e diciamo pure che la sua insistenza e il suo disagio hanno creato un clima poco disteso nello spogliatoio. Lo abbiamo accontentato con la destinazione, voleva l’Inter e l’Inter si è preso» è quanto ha detto Diaconale.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
reina milik napoliMilik: «Grande notte per me e Napoli»
Prossimo articolo
ostiOsti: «Contento della Sampdoria. Arbitri? Gli errori capitano»