Serie A, abbonamenti in curva: crollo Milan e Lazio

484
Giudice Sportivo
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A: i dati degli abbonamenti in curva per la stagione 2016/2017 non premiano Lazio e Milan. Ecco la classifica, chi sale e chi scende

I dati degli abbonamenti della Serie A parlano chiaro: a meno di eccezioni clamorose, il calo e generale e, soprattutto, la gente va allo stadio solo quando la spinta emozionale è forte. Non è un caso che a crollare vertiginosamente, anche per questa stagione, siano state piazze in cui è ancora forte la delusione. Clamoroso il dato del Milan, dove le tessere vendute sono calate di ben il 38%, ma anche della Lazio (seppure il dato fosse già noto: –71%). Più in generale calano anche il Napoli (colpa del rincaro dei biglietti) e Roma.

SERIE A, ABBONAMENTI: ECCO LE PRIME DELLA CLASSE – Domina ovviamente, anche in questa classifica, la Juventus, che migliora i propri dati aumentando il numero di tessere vendute rispetto allo scorso anno. Dietro i bianconeri ci sono poi la Fiorentina, la Roma (seppure, come già detto in calo), l’Inter, la Sampdoria ed il Genoa. Ottimi i numeri del Bologna, che aumenta, riporta La Repubblica, il numero di tessere vendute e supera al settimo posto piazza importanti come quelle di Milan e Torino. A seguire tutte le altre.

Michele Ruotolo
Classe '88, capo-redattore e responsabile editoriale di Calcionews24. Spesso mi contraddico.
Condividi
Articolo precedente
squinziSquinzi: «Il Sassuolo è uno strumento, non faccio follie»
Prossimo articolo
torinoTorino, rivoluzione Mihajlovic: il capitano a rotazione