Serie B, Carpi decimato: daspo per un calciatore

mbakogu carpi
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo le espulsioni di Struna e Gagliolo conto il Frosinone, il Carpi dovrà rinunciare a un altro interprete per la finale di andata col Benevento

Non accennano a placarsi le polemiche seguite alla semifinale di ritorno dei playoff di Serie B. Il Carpi di Fabrizio Castori, riuscito nella straordinaria impresa di eliminare il Frosinone in nove contro undici, arriverà all’atto finale con l’organico ridotto al midollo. Infatti, dopo le squaliche preventivate per i due espulsi Struna e Gagliolo, arriverà anche il daspo per un calciatore non meglio specificato. La questura ha ufficialmente comunicato il provvedimento alla Procura Federale ma il nominativo dell’atleta non è ancora stato reso noto. Il giocatore del Carpi in questione avrebbe, durante il riscaldamento effettuato nel campo per destinazione, scagliato una bottiglietta d’acqua verso il pubblico di casa, reo di aver accompagnato con fischi e insulti l’uscita dal terreno di gioco di un suo compagno espulso. Un gesto sicuramente sconsiderato dal quale sarebbe rimasto colpito un tifoso della tribuna laterale Sud. Il clima generale di grande nervosismo e tensione porterà anche alla squalifica di uno spettatore, la cui identità è stata svelata dalle telecamere di sicurezza, che dalla parte alta della tribuna centrale ha lanciato una seconda bottiglietta di plastica centrando in pieno un operatore della polizia. A questo punto la finale di andata del 4 Giugno diventa complicatissima per un Carpi sicuramente in fiducia ma che si porterà dietro gli strascichi di una partita straordinaria ma andata ben oltre il triplice fischio e i criteri di sportività.

Condividi