Simeone ha solo l’Atletico in testa: le condizioni dettate per restare

simeone atletico madrid
© foto www.imagephotoagency.it

C’è chi lo sogna e chi ha tutte le intenzioni di trattenerlo sulla propria panchina: il Cholo Simeone è più vicino a Madrid che a Milano

Ormai non è più un mistero, da tante sessioni di calciomercato, il forte interesse dell’Inter per Diego Simeone. Sulla panchina neroazzurra nell’ultimo anno sono passati Roberto Mancini, Frank de Boer e Stefano Pioli, con l’ombra del Cholo ad aleggiare sulle loro spalle. La dirigenza cinese, pur di convincerlo a legarsi alla causa interista, gli avrebbe addirittura offerto un assegno in bianco, ma la testa dell’ex centrocampista pare rivolta tutta al futuro del suo Atletico Madrid. In attesa di conoscere le decisioni della Fifa sul blocco dei trasferimenti in entrata, l’allenatore argentino ha posto le sue condizioni alla società madrilena per proseguire insieme dopo 6 anni significativi. La prima richiesta riguarderebbe, come riferisce Sky Sport, la disponibilità di un budget di mercato degno dei migliori club europei. La seconda, invece, la permanenza, nei quadri societari, di personaggi chiave per l’Atletico. Il direttore sportivo Berta su tutti, corteggiato, nelle ultime settimane, dal Paris Saint Germain. D’altronde era stato chiaro in conferenza stampa: «Sono qui a presentare questo trofeo e la mia presenza qui è un chiaro segnale sulla mia permanenza: ci vediamo a luglio per l’Audi Cup».

Condividi