Siviglia – Juventus (1-3): pagelle e tabellino

2824
© foto www.imagephotoagency.it

Champions League 2016/2017, 5^ giornata, girone H: Siviglia – Juventus. Risultato, formazioni ufficiali, pagelle e tabellino, info streaming e probabili formazioni

Siviglia – Juventus: tabellino

MARCATORI: 9′ Pareja (S); 45’+2 rig. Marchisio, 84′ Bonucci, 94′ Mandzukic (J)

AMMONITI: Mandzukic, Khedira, Evra, Cuadrado (J); Vazquez; Mercado, Iborra (S)

ESPULSI: Vazquez (S) al 36′ per doppia ammonizione. Allontanato Sampaoli (S) al 55′ per proteste

ARBITRO: Clattenburg

Siviglia (3-4-1-2): Rico; Mercado, Rami, Pareja; Mariano (76′ Kranevitter), Iborra, N’Zonzi, Escudero; Vazquez; Vietto (46′ Sarabia), Vitolo. A disp.: Sirigu, Kiyotake, Nasri, Ganso, Ben Yedder All.: Sampaoli.

Juventus (4-3-3): Buffon; Dani Alves, Rugani, Bonucci, Evra (72′ Sturaro); Khedira, Marchisio, Pjanic (84′ Kean); Cuadrado (86′ Chiellini), Mandzukic, Alex Sandro. A disp.: Neto, Hernanes, Asamoah, Lemina, Kean. All.: Allegri.

Siviglia – Juventus: pagelle e sintesi

Siviglia (3-4-1-2): Rico 6; Mercado 5, Rami 6, Pareja 7; Mariano 6,5 (76′ Kranevitter S.v.), Iborra 6,5, N’Zonzi 7, Escudero 6; Vazquez 5; Vietto 5 (46′ Sarabia 5,5), Vitolo 6,5. A disp.: Sirigu, Kiyotake, Nasri, Ganso, Ben Yedder All.: Sampaoli.

Juventus (4-3-3): Buffon 6; Dani Alves 6, Rugani 6,5, Bonucci 7, Evra 6 (72′ Sturaro 5,5); Khedira 6,5, Marchisio 6,5, Pjanic 5 (84′ Kean); Cuadrado 6,5 (86′ Chiellini S.v.), Mandzukic 6, Alex Sandro 6. A disp.: Neto, Hernanes, Asamoah, Lemina. All.: Allegri.

SIVIGLIA – IL MIGLIORE

N’ZONZI 7 – Corre per due. Lotta su ogni pallone, raddoppiando gli sforzi dopo l’espulsione di Vazquez. E’ l’uomo ovunque del Siviglia di Sampaoli, un fattore importante nel 3-4-2-1 degli andalusi e lo dimostra anche oggi con un’altra grande prestazione.

SIVIGLIA – IL PEGGIORE

VAZQUEZ 5 – L’ex Palermo commette due grandi ingenuità che gli costano l’espulsione dopo appena 36 minuti. Lascia in 10 i suoi rovinando i piani di Sampaoli. Dopo la sua espulsione il Siviglia non riesce mai a creare veri pericoli alla porta di Buffon.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

BONUCCI 7 – Decisivo nell’economia del match. Regala il gol della vittoria con un bellissimo tiro di sinistro, lui che è un destro naturale, e nel primo si procura il rigore poi trasformato da Claudio Marchisio. Qualche errore di troppo in fase di impostazione ma il gol nel finale fa dimenticare tutto.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

PJANIC 5 – Sembra impaurito e disordinato. Non riesce ad aggiungere qualità alla manovra bianconera e commette troppi errori, per uno della sua tecnica, in mezzo al campo. Si fa vedere solo al 61′ con una conclusione dai 20 metri controllata in due tempi da Sergio Rico. Assente ingiustificato!

Siviglia e Juventus si giocano il primo posto in classifica e il passaggio del turno nel match del Sanchez Pizjuan valevole per la quinta giornata del girone H di Champions League. La Juventus è costretta a fare a meno di Dybala, Higuain, Benatia, Barzagli e Pjaca, il Siviglia recupera Nasri ma il francese va in panchina. Partenza sprint del Siviglia che fa capire alla Juventus di avere intenzioni serie. Al 9′ minuto, alla prima vera occasione, i padroni di casa passano già in vantaggio: Pareja raccoglie una corta respinta della difesa bianconera e con un bel tiro al volo batte imparabilmente Buffon. Il Siviglia sfiora il raddoppio al 15′: Escudero, servito da Vazquez, dal limite dell’area non trova lo specchio della porta con una potente conclusione mancina. I bianconeri con il passare dei minuti iniziano a prendere campo e giocano con più coraggio. Al 27′ Mandzukic, ben imbeccato da Cuadrado, il migliore dei suoi, rientra sul destro ma dall’interno dell’area spara alto. Al 35′ cross basso e arretrato di Cuadrado, destro di prima intenzione di Khedira dal limite a lato non di molto. Un minuto più tardi Vazquez, già ammonito, stende Khedira a metà campo e riceve il secondo giallo lasciando i suoi in 10. La Juve spinge sull’acceleratore e allo scadere della prima frazione trova il pari. Mercado trattiene Bonucci in area su azione d’angolo e Clattenburg assegna il calcio di rigore. Dal dischetto Marchisio non sbaglia e fa 1-1.

Si riparte con Sarabia al posto di Vietto nel Siviglia. Gli andalusi, seppur in 10, non rinunciano a giocare e a pressare i portatori di palla bianconeri mettendo in grande difficoltà la formazione di Allegri che fino al 60′ non riesce a venir fuori e a rendersi pericolosa. L’atmosfera è calda e ne paga le spese Sampaoli, il tecnico del Siviglia, che viene allontanato da Clattenburg per le eccessive proteste per una trattenuta di Evra su Mariano, sulla trequarti, non sanzionata dall’arbitro. Al 62′ la Juve si fa vedere con Pjanic che ha spazio in zona centrale, avanza e tira, ma Sergio Rico blocca in due tempi. La partita non regala grandi emozioni. Il gioco è spezzettato da continui falli. Il poco movimento degli attaccanti della Juventus agevola la vita alla difesa del Siviglia che controlla senza grandi sofferenze gli attaccanti bianconeri. La Juve spinge, Allegri manda in campo Kean per uno spento Pjanic. All’84 i bianconeri passano: Dani Alves crossa dalla destra, Rami respinge corto e Bonucci lascia partire un bolide rasoterra che si infila nell’angolino sinistro, alle spalle di Sergio Rico. Allegri mette dentro Chiellini per Cuadrado tornando alla difesa a 3. Il Siviglia con la forza della disperazione si getta in avanti creando qualche grattacapo alla difesa juventina. La Juve al 94′ in contropiede chiude la gara con un bel tiro incrociato di Mario Mandzukic. Risultato pesante per il Siviglia ma vittoria meritata per i bianconeri. La Juventus è prima nel gruppo H e si qualifica agli ottavi con un turno d’anticipo.

Siviglia – Juventus: formazioni ufficiali

Siviglia (3-4-1-2): Rico; Mercado, Rami, Pareja; Mariano, Iborra, N’Zonzi, Escudero; Vazquez; Vietto, Vitolo. A disp.: Sirigu, Kiyotake, Kranevitter, Nasri, Ganso, Sarabia, Ben Yedder All.: Sampaoli.

Juventus (4-3-3): Buffon; Dani Alves, Rugani, Bonucci, Evra; Khedira, Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Mandzukic, Alex Sandro. A disp.: Neto, Chiellini, Hernanes, Sturaro, Asamoah, Lemina. All.: Allegri.

Siviglia – Juventus: probabili formazioni e pre-partita

Allegri è costretto a rinunciare a Dybala, Higuain, Barzagli, Pjaca e Benatia. Chiellini non è al meglio e come annunciato dal tecnico bianconero in conferenza stampa andrà in panchina. Probabile 4-3-3 che potrebbe trasformarsi a gara in corso, grazie alle caratteristiche dei giocatori in 3-5-2 con Rugani e Bonucci centrali e con Dani Alves ed Evra sulle corsie laterali. In mezzo si rivedono Marchisio e Pjanic mentre in attacco, al fianco dell’unica punta Mandzukic, ci saranno Cuadrado e Alex Sandro. Il Siviglia recupera Samir Nasri. Il francese è stato convocato e dovrebbe partire dall’inizio. In avanti Vazquez, Vietto e Ben Yedder.

Juventus (4-3-3): Buffon; Dani Alves, Rugani, Bonucci, Evra; Khedira, Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Mandzukic, Alex Sandro. All.: Allegri.
Siviglia (3-4-1-2): Rico; Mercado, Rami, Pareja; Mariano, Nasri, N’Zonzi, Escudero; Vazquez; Vietto, Ben Yedder. All.: Sampaoli.

Siviglia – Juventus Streaming: dove vederla in tv

INFO STREAMING E TV – La partita sarà in diretta televisiva in esclusiva su Mediaset Premium e in chiaro su Canale 5. Sarà inoltre disponibile il servizio di streaming su tablet e pc per gli abbonati Mediaset, dunque su Premium Play. La gara inizierà alle 20.45 e in entrambi i casi è previsto sia il pre che il post partita in diretta.

Condividi