Sorteggio Champions League: Porto – Juventus e Real Madrid – Napoli – DIRETTA LIVE

champions league
© foto www.imagephotoagency.it

Sorteggio Champions League 2016/2017 in diretta live: ecco i possibili incroci agli ottavi di Juventus e Napoli da regolamento, le squadre qualificate e dove seguire in streaming video da Nyon l’estrazione dei bussolotti dalle urne

 

Sorteggio ottavi Champions League 2016/2017: premi F5 per aggiornare – PER SEGUIRE I SORTEGGI DI EUROPA LEAGUE LIVE CLICCA QUI

Sorteggio Champions League: le avversarie delle italiane

Non poteva forse andare meglio alla Juventus che trova un’urna più che benevola a Nyon. Il Porto è squadra tutt’altro che imbattibile, attualmente seconda nel campionato portoghese, ha molti punti deboli che la vecchia Signora dovrà sfruttare al meglio. Non poteva invece andare peggio al Napoli, arrivare stoicamente e storicamente primi nel proprio girone per trovarsi di fronte i campioni in carica del Real Madrid nel turno successivo ha il sapore della beffa. I partenopei comunque ci proveranno e come ha detto capitan Hamsik cercheranno di giocare con la stessa intensità vista a Cagliari, puntando forte sul fattore San Paolo.

Sorteggio Champions League: il quadro completo degli ottavi

Manchester City – Monaco
Real Madrid – Napoli
Benfica – Borussia Dortmund
Bayern Monaco – Arsenal
Porto – Juventus
Bayer Leverkusen – Atletico Madrid
Paris Saint Germain – Barcellona
Siviglia – Leicester City

Sorteggio Champions League: nessuno vuole le spagnole

«Non ci vuole affrontare nessuno» è questo il titolo provocatorio scelto da Marca, prima della sentitissima estrazione degli ottavi di Champions. Tra le quattro qualificate iberiche, due prime e due seconde: Barcellona, Atletico Madrid, Real Madrid e Siviglia, i blancos sono sicuramente lo spauracchio maggiore per le italiane perchè arrivati secondi nel proprio girone dietro al Borussia. Uno scontro agli ottavi contro i Campioni in carica non sarebbe il massimo. Il Napoli potrebbe invece prendere il Siviglia in un match molto più abbordabile.

Sorteggio Champions League: Hamsik non teme nessuno

In occasione del sorteggio degli ottavi di Champions League, il capitano del Napoli Marek Hamsik ha lasciato queste dichiarazioni al sito ufficiale della Uefa: «Sinceramente non temo nessuna squadra, nemmeno Cristiano Ronaldo e il Real Madrid. Se giochiamo con la stessa determinazione mostrata contro il Cagliari, possiamo battere chiunque».

Sorteggio Champions League: premesse

In diretta da Nyon (Svizzera) il sorteggio degli ottavi di finale di Champions League 2016/2017 a partire dalle ore 12 di lunedì 12 dicembre 2016. Il sorteggio in questione riguarderà da vicino entrambe le squadre italiane che hanno guadagnato, da prime del girone, l’accesso agli ottavi di finale: la Juventus, che ha superato il Siviglia, secondo, poi Olympique Lione e Dinamo Zagabria, ed il Napoli, che ha superato il Benfica secondo, quindi Besiktas e Dinamo Kiev. Entrambe le squadre dunque saranno inserite nella prima urna, quelle delle prime classificate di ogni raggruppamento, che sfideranno le seconde di ogni girone, come da regolamento. Le prime classificate giocheranno la gara di andata il 14/15 e il 21/22 febbraio fuori casa, il ritorno invece in casa il 7/8 e il 14/15 marzo 2016. Il 17 marzo è previsto il sorteggio dei quarti di finale, mentre 21 aprile quello delle semifinali a cui ovviamente speriamo possa essere presente almeno una squadra italiana. Come da regolamento Juventus e Napoli non potranno incrociarsi: sia perché entrambe presenti nell’urna delle vincitrici dei gironi, sia perché fino ai quarti di finale sono impossibili scontri da club appartenenti alla medesima nazione. Dal prossimo turno però, qualora entrambe le formazioni dovessero qualificarsi, sarebbe possibile un incrocio nei sorteggi.

Sorteggio Champions League: le squadre qualificate agli ottavi

Qui di seguito il quadro completo delle squadre che hanno guadagnato l’accesso agli ottavi. Le sedici squadre inserite nell’urna sono divise in base al posizionamento ottenuto nella fase a gironi. Le prime affronteranno le seconde e non si possono incontrare squadre della stessa nazione.

URNA 1 (teste di serie)

Arsenal
Napoli
Barcellona
Atletico Madrid
Monaco
Borussia Dortmund
Leicester City
Juventus

URNA 2 (seconde classificate)

Paris Saint-Germain
Benfica
Manchester City
Bayern Monaco
Bayer Leverkusen
Real Madrid
Porto
Siviglia

Sorteggio Champions League: i possibili incroci agli ottavi

Il Napoli approda per la prima volta agli ottavi di Champions League dalla stagione 2011/2012 (unico precedente con l’attuale formato della competizione). Le sue avversarie papabili sono: Bayern Monaco, Bayer Leverkusen, Manchester City, Paris Saint-Germain, Real Madrid e le un po’ più abbordabili Porto e Siviglia. Secondo le statistiche (assolutamente fallibili, per carità) l’avversaria più probabile è il Real, seguita immediatamente dal Siviglia e quindi dal Manchester City. La Juventus ha superato la fase a gironi ed è approdata agli ottavi di Champions per la quarta volta in cinque anni (un piccolo record, volendo). I bianconeri possono pescare dalla seconda urna: Bayern Monaco, Manchester City, Paris Saint-Germain, Real Madrid e le più abbordabili portoghesi Porto e Benfica. Statisticamente la maggior probabilità della Juventus agli ottavi è quella di affrontare il Real Madrid, seguita poi dal Manchester City.

La Champions League 2017 si giocherà nuovamente:

ANDATA: 14/15 febbraio e 21/22 febbraio;
RITORNO: 7/8 marzo, 14/15 marzo.

Sorteggio Champions League: dove vederlo in diretta tv e in streaming

Il sorteggio sarà visibile in diretta direttamente in questo post (basterà aggiornare la pagina premendo F5 da pc), mentre in diretta video sarà trasmessa anche sul sito ufficiale della UEFA e dalle frequenze di Mediaset (probabilmente Italia 1 in chiaro, Premium Sport 1 e Premium Sport HD su digitale terrestre), che detiene in esclusiva i diritti della Champions League. In streaming su piattaforme pc, tablet, smartphone, sistemi operativi iOs e Android, tramite app Premium Play.

Sorteggio Champions League: la proiezione degli ottavi

Effettuate le prime proiezioni (ovvero le simulazioni) dei sorteggi, ovvero i possibili accoppiamenti. Non è andata benissimo alla Juventus, che è stata accoppiata al Paris Saint-Germain. Andata invece molto meglio al Napoli, accoppiato direttamente con il Porto. Tra le sfide più interessanti anche Atletico Madrid – Manchester City, Barcellona – Bayern Monaco ed Arsenal – Real Madrid. Per il momento, è bene ricordarlo, si tratta solo di simulazioni effettuale dai media (tra gli altri, La Gazzetta dello Sport, per esempio) in cui un po’ tutti gli accoppiamenti sono diventati effettivamente probabili. Stando però a questa proiezione, basata anche su percentuali matematiche ed una buona dose di sorte, ci sarebbe non poco da sudare per la Juventus, a cui però poteva andare effettivamente anche molto peggio. Meglio invece il Napoli, che nel Porto troverebbe un avversario di sicuro molto abbordabile.

Sorteggio Champions League: niente Sky, solo Mediaset

Non essendo più dalla passata stagione titolare dei diritti tv della Champions League (di cui invece è diventata possedente esclusivo per l’Italia Mediaset), Sky Sport non trasmetterà i sorteggi degli ottavi di Champions League in diretta. La lo farà invece appunto Mediaset. Sull’emittente satellitare saranno invece trasmessi al contrario i sorteggi di Europa League, di cui Sky risulta essere invece titolare esclusivo ad oggi. In ogni caso su Sky Sport tg sarà possibile ricevere aggiornamenti in diretta su quanto sta succedendo a Nyon. Per il momento si attendono le delegazioni di Juventus e Napoli, che dovrebbero essere già arrivate nella cittadina svizzera che solitamente ospita i sorteggi da parte della UEFA. Per il momento non è ancora iniziata la diretta dell’evento, possibile che comunque i delegati delle varie squadre coinvolte nel sorteggio stiano già prendendo posto in platea per assistere allo… spettacolo.

Sorteggio Champions League: il calendario

Qui di seguito il calendario dei prossimi appuntamenti della Champions League reso noto dalla UEFA: si riprenderà l’anno prossimo, nel 2017, a febbraio con le partite di andata degli ottavi, quindi a marzo il ritorno. Ad aprile si giocheranno invece i quarti di finale ed infine a maggio le semifinali. Da lì usciranno poi fuori i nomi delle finaliste che si giocheranno la coppa in finale il 3 giugno presso lo Stadio Nazionale del Galles, a Cardiff. Ecco il calendario:

14/15 e 21/22 febbraio: ottavi, andata
07/08 e 14/15 marzo: ottavi, ritorno
11/12 aprile: quarti, andata
18/19 aprile: quarti, ritorno
02/03 maggio: semifinali, andata
09/10 maggio: semifinali, ritorno
3 giugno: finale (Stadio Nazionale del Galles, Cardiff)

Sorteggio Champions League: i precedenti della Juventus

La Juventus approda agli ottavi di Champions League per la quarta volta in cinque anni ed è un piccolo record. L’anno scorso i bianconeri si fermarono proprio allo scoglio degli ottavi, sconfitti dal Bayern Monaco solo dopo una partita di ritorno spettacolare conclusa ai tempi supplementari. L’anno prima invece, sempre con Massimiliano Allegri in panchina, la Juventus surclassò il Borussia Dortmund e approdò senza difficoltà ai quarti (sarebbe poi giunta in finale). Male l’anno prima con Antonio Conte: fu l’unico anno tra quelli recenti in cui i bianconeri non riuscirono nemmeno ad approdare agli ottavi e vennero eliminati nella fase a gironi (arrivando terzi, furono retrocessi in Europa League). Con tutte le squadre che può pescare la Juventus vanta dei precedenti in Europa (seppur non direttamente in Champions League), il più recente è appunto quello con il Bayern Monaco. Emblematico il fatto che la Juve molto spesso peschi squadre tedesche in Champions League: Bayern, Borussia o, in tempi meno recenti, Werder Brema (stagione 2004/2005). Tra le squadre meno affrontate di recente ci sono invece il PSG, il Manchester City ed il Porto. In ogni caso, come confermato anche dalle parole dei possibili avversari, sono i bianconeri ad essere particolarmente temuti in questa fase: da quando è tornata in Champions cinque anni fa, la Juve ha una percentuale di passaggio del turno altissima.

Sorteggio Champions League: i precedenti del Napoli

Il Napoli approda nuovamente agli ottavi di Champions League dopo circa cinque anni. L’ultima volta gli azzurri, all’epoca allenati da Walter Mazzarri, si fermarono a seguito di una rimonta strepitosa subita, contro il Chelsea di Roberto Di Matteo, che poi a sorpresa avrebbe vinto la competizione. Da allora per gli azzurri tanta Europa League e nessun accesso alla fase a gironi, fino appunto a quest’anno. Da quando insomma esiste questo formato dell’attuale Champions gli azzurri sono per la seconda volta agli ottavi, mentre l’ultima volta che approdarono agli ottavi di quella che all’epoca si chiamava Coppa Campioni era la stagione 1990/1991. L’accesso ai quarti di finale segnerebbe per il Napoli di Maurizio Sarri una svolta praticamente quasi storica dunque a tutti gli effetti ed è quello a cui la società ambiziosamente punta. A livello europeo il Napoli è ritenuta dalle avversarie una non facile out-sider, ma squadra comunque preferite alle altre compagini inserite in prima fascia.

Sorteggio Champions League: i primati per nazione

A questo sorteggio degli ottavi di Champions League sono arrivate soltanto due italiane, ma come sono messe le altre nazioni? A differenza delle passate stagione non c’è la netta supremazia di un solo campionato, ma c’è comunque chi è messo meglio di noi. La Liga porta tutte e quattro le proprie squadra agli ottavi (due in prima fascia, due in seconda). La Premier League porta tre squadre agli ottavi, di cui due in prima fascia. Idem la Bundesliga, con tre squadre (una sola in prima fascia), quindi l’Italia con due squadre in prima fascia ed il Portogallo, sempre con due squadre, ma in seconda fascia. Due francesi (una in prima fascia, l’altra in seconda). Favorita d’obbligo ancora una volta dunque la Spagna, ma occhio all’Inghilterra… In ottica ranking ormai poco cambia: l’Italia quarta dal 2018 tornerà ad avere comunque quattro squadre, secondo la riforma recentemente approvata dalla stessa UEFA, dunque in ottica terzo posto non ci sarebbe poi tanta differenza, anche se la Germania resta effettivamente alla portata.

Condividi