Spalletti choc: «Tornassi indietro, non verrei a Roma»

spalletti inter
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazione di Luciano Spalletti al termine di Milan-Roma, posticipo valido per la 35ª giornata di Serie A Tim 2016/2017

Luciano Spalletti, tecnico della Roma, al termine del match vinto contro il Milan è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: «Totti? Mi dispiace per tutto questo. Se tornassi indietro non verrei mai ad allenare la Roma. Bisogna dare il merito alla squadra. Fino ad oggi sono stato criticato per aver inserito Totti per soli 5 minuti. C’è da vincere le partite. Noi abbiamo buone qualità, ma il risultato andava chiuso prima. Se non segni il terzo goal dopo quello di Pasalic, a me vengono dubbi sul fatto che la partita si porti a fondo. Non so quante partite abbiamo vinto fuori casa, abbiamo grandi numeri. Abbiamo perso alcune partite fondamentali, ma i ragazzi sono seri ed hanno sempre lavorato bene. Quando alleni una squadra del genere devi dire le cose in faccia, altrimenti poi rischi di andare in difficoltà quando subisci goal del genere. Le partite non sono mai chiuse, per cui su Totti pensi a cosa possa dare in 5 minuti. Se avessi saputo del rigore, l’avrei messo. Abbiamo faticato tanto perché abbiamo dovuto rincorrere. Ho scelto così, mi dispiace. Perché ho detto che non sarei tornato? Perché questa situazione va avanti da sempre. Ti aspettano a casa, ci sono gli striscioni a Trigoria. Una volta ho anche aiutato una coppia ad attaccarne uno. Non so come fare. Francesco ha un ottimo piede, lo dimostra in allenamento, ma io devo fare delle scelte».

Condividi