Nuovo stadio Roma: al via la Conferenza dei Servizi

124
bogarelli
© foto www.imagephotoagency.it

Nuovo stadio Roma: al via la Conferenza dei Servizi fino al prossimo 6 febbraio. Regione e Comune nella morsa della battaglia politica: e intanto anche la Lazio di Lotito ci fa un pensierino…

Nuovo stadio Roma, com’è finita? Il tira-e-molla degli ultimi mesi non sembra ancora essersi appianato. O meglio. C’è ancora molta confusione, una morsa in cui il progetto rimbalza tra Comune e Regione. Al via la famigerata Conferenza dei Servizi che avrà luogo da oggi sino al prossimo 6 febbraio: dopo quella data, si farà sul serio. O il progetto va avanti prendendo materialmente forma o il tutto può evaporare: in caso di marcia indietro del comune, la Roma potrebbe propendere per una richiesta di risarcimento.
L’ITER INFINITO: NUOVO STADIO ROMA – E’ battaglia politica per quel che concerne il progetto del nuovo Stadio Roma. Da un lato, come riporta il Corriere dello Sport, la Regione Lazio (il presidente Zingaretti ha anche lanciato un sito web in nome della trasparenza per ciò che riguardano le informazioni circa il progetto), dall’altro la giunta capitolina Cinque Stelle capitanata dal sindaco Virginia Raggi che ha ereditato questa ‘patata bollente’ dall’amministrazione precedente di Ignazio Marino. Oggi al via la Conferenza dei Servizi: il 6 febbraio si chiuderà questa prima parte di iter. Da lì in poi, in caso di esito positivo, ci sarà un altro mese per la stesura della convenzione urbanistica e poi il via ai cantieri di lavoro tra l’estate e l’autunno del 2017. Intanto, però, si muove anche la Lazio: Claudio Lotito ha già parlato dello stadio della Lazio con Virginia Raggi, ma altri contatti seguiranno di lì a breve.

Condividi