Claudia Borroni: «Juventina doc, ma amo Crudeli!»

84
claudia borroni
© foto www.imagephotoagency.it

Tacchetti a Spillo – Claudia Borroni: intervista alla showgirl

Claudia Borroni è nata  il 7 Dicembre 1981 a Saronno (VA). Da sempre affascinata e attratta dal mondo dello spettacolo. Ha iniziato in qualità di valletta e modella, poi ha vestito i panni di conduttrice tv per molti programmi   anche relativi al mondo calcistico  ma ha anche un trascorso da cantante. Ha lavorato nel programma Scorie, dove  si  trovava  in coppia con un personaggio eclettico Sergione (il grande Rocco Tanica). Oltre alle esperienze come conduttrice,  si è  cimentata  anche in esperienze teatrali  come “Buona la prima” seconda stagione, con Ale e Franz. Attualmente collabora con la Prince records di George Leonard con la quale sta lavorando ad un nuovo progetto musicale. Conosciuta al pubblico  per la sua esperienza in qualità di corteggiatrice di Samuele Nardi al talent show di Maria De Filippi, di Canale 5,   Uomini e Donne.   Da sempre è  una grande tifosa juventina.

Sappiamo che hai iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo in qualità di valletta e modella. Hai sempre avuto la passione per il mondo dello spettacolo?

Il mondo dello spettacolo mi ha sempre affascinata  sin da piccolissima e man mano crescevo mi rendevo sempre più conto che volevo farne parte anche io contribuendo con le forme d’arte per le quali ero portata come il canto e la recitazione.

In seguito, sei stata promossa conduttrice in vari programmi. Qual è l’esperienza che reputi più significativa rispetto alle altre?

Sicuramente “Musica Insieme”, dove facevo insieme a Lara Denora la Ciondolina, il programma musicale era condotto da Marco Predolin,  il quale da subito mi ha dato molto spazio all’interno del format, ricevevo mail e telefonate dal pubblico da casa e riportavo le dediche musicali in diretta inizialmente, ma dopo breve tempo Marco ha dato a me e a Lara la possibilità di crescere facendoci aprire e chiudere il programma, cantare e tante altre cose che ci hanno permesso di crescere ed imparare il mestiere del conduttore tv vero e proprio.

Sappiamo che hai anche un trascorso come cantante. Quando nasce la tua passione per il canto?

La passione per il canto e per la musica in generale ce l’ho da sempre grazie a mio padre, cantante jazz, che mi ha fatto ascoltare sempre ‘buona musica sin da piccolissima. Sono cresciuta in mezzo alle note musicali pensando che tutti i papà del mondo cantassero come il mio e che essere intonata fosse una caratteristica di ogni bambino, crescendo scoprii che non era assolutamente così e cominciai a sfruttare questo mio dono proponendo in vari programmi nei quali partecipavo, di farmi anche cantare laddove fosse stato possibile, ma è solo da pochissimo tempo che ho iniziato a crederci e a far sì che la musica possa diventare il mio primo vero grande lavoro.
Collaboro con la Prince records di George Leonard con la quale sto lavorando ad un nuovo progetto musicale dopo il successo ottenuto la scorsa estate con la house hit cover  ”Ride on the Rhythm” che trovate scaricabile su Itunes.

Hai lavorato nel programma Scorie, dove ti trovavi in coppia con Sergione (il grande Rocco Tanica), che ruolo ricoprivi e come ti sei trovata a stare fianco a fianco con un personaggio tanto eclettico?

Eravamo ”Lookrezia e Sergione” un eclettico duo musicale che creava canzoni divertenti per prendere in giro i partecipanti dell’Isola dei famosi e di Xfactor, andava infatti in onda su Rai2 in diretta subito dopo questi due programmi. Rocco Tanica è un grande professionista ed una bellissima persona alla quale devo molto. Mi ha permesso di far uscire il mio lato comico e la mia naturale capacità di improvvisazione, caratteristiche che sfrutto tutt’ora per presentare gli eventi di Freesound creati da Marco Piazza dove oltre a presentare faccio da spalla a vari comici di Colorado Cafè e Zelig come la mia adoratissima Apetta, nonchè mia amica ormai e grande attrice, Nicoletta Nigro.

Oltre alle esperienze come conduttrice, ti sei cimentata anche in esperienze teatrali ad esempio in “Buona la prima” seconda stagione, con Ale e Franz. Esattamente che ruolo ricoprivi? Com’è stato per te lavorare con due artisti del calibro di Ale e Franz? Ripeteresti questa esperienza?

Avendo studiato per anni recitazione, ho partecipato al provino di Buona La prima al teatro Zelig, dove ho subito conosciuto i fantastici Ale e Franz. Sono stata scelta come protagonista del cast fisso ed interpretavo l’amica storica del duo. E’ stata una esperienza meravigliosa che mi ha fatto crescere e capire che l’improvvisazione è proprio la cosa migliore che io posso fare, odio studiare i copioni a memoria, sia che si tratti di fiction, di teatro o di un evento live. Si perde la naturalezza, la battuta vera dell’ultimo istante che fa ridere anche te stesso!

Come è nata la necessità di partecipare al programma di Maria De Filippi? Cercavi l’anima gemella o anche un’opportunità di lavoro? Quali consigli daresti a tutte coloro che ambiscono a partecipare a quel programma?

Uomini e donne è stato il programma che ha dato visibilità su tutto il territorio italiano perchè Maria è seguitissima ed amata davvero da tutti. Sei mesi di reality però sono davvero molto faticosi soprattutto se, come è successo a me, provi davvero un forte interesse per qualcuno dei partecipanti.
Avevo già fatto programmi sia di Rai che di Mediaset  molto noti quindi non cercavo certo un trampolino di lancio, anche perchè per fare Uomini e Donne non devi essere un artista talentuoso bensì una persona che crede nell’amore e vuole trovarlo. Io uscivo da una convivenza di 5 anni e desideravo fare un’esperienza diversa per liberare la mente e che mi portasse fuori Milano per parecchi mesi, Maria mi ha proposto la situazione più giusta per me e sono contenta di essermi vissuta tutto al massimo.

Qual è il ricordo più bello che ti è rimasto dell’esperienza di Uomini e Donne?

Il ricordo più bello è sicuramente la cascata di petali rossi, il forte abbraccio dopo l’ansia tremenda!

Secondo te, è realmente possibile trovare l’amore in tv?

Certo che sì, a me è successo ed anche se poi la relazione è finita è rimasto un bel ricordo proprio come accade a tante persone che si conoscono e poi fidanzano nei locali, in palestra, in ufficio…

Qual è il tuo programma televisivo preferito?

Sicuramente i Talent Show come Xfactor, Amici, The Voice etc.

Claudia, noi siamo un magazine che parla di calcio. Che tipo di rapporto hai con questo sport?

Da piccola mi capitava spesso di guardare le partite col mio papà nel salotto di casa, mi rilassava e divertiva nello stesso tempo. Oggi seguo il calcio in generale ma non sono maniaca, mi basta anche sapere i risultati senza per forza dover seguire ogni istante della partita.

Sappiamo che co-conduci ultimamente il programma “Diretta Stadio” su 7 Gold, com’è nata questa possibilità?

Più di dieci anni fa ho cominciato a lavorare nei programmi di calcio, sempre in diretta e molto seguiti, ciò mi ha appassionato tanto quindi mi rendo disponibile ancora oggi se gli altri miei lavori me lo permettono. Il primo fu Azzurro Italia condotto dal grande Sandro Sabatini, ho avuto l’onore di passare le domeniche in compagnia di Maurizio Mosca, del prof. Scoglio, di Gambaro, di Marocchino, di Aldo Serena e tanti altri.

C’è qualcuno dei personaggi televisivi che vi partecipano con cui hai maggiore confidenza?

Diretta Stadio su 7Gold ho un ottimo rapporto con tutti i conduttori e con molti opinionisti, un amore platonico mi lega a Tiziano Crudeli, questo “amore” ci farà finire presto a I nuovi mostri di Striscia la notizia, ma tutto ciò è davvero molto divertente quindi benvengano la sua energia ed il suo entusiasmo.

Sei tifosa di qualche squadra in particolare?

Certo tifo Juve da sempre.

Hai seguito il campionato calcistico di quest’anno. Cosa ne pensi della vittoria della Juventus che si è aggiudicata lo Scudetto sbancando le concorrenti?

Ho seguito il campionato e non posso che ritenere meritatissima la vittoria della mia squadra.
La Juventus quest’anno, nonostante varie sfortune, si è dimostrata una squadra forte, unita ed energica.

Nel mondo del calcio o dello sport in generale, hai un’icona di riferimento?

Ammiro in generale la determinazione degli sportivi, dieta, sacrifici ed esercizi continui. Credo non sia facile per niente però mi attira tantissimo come stile di vita, se dovessi rinascere mi piacerebbe molto diventare una giocatrice di basket per esempio!

Tu sei una persona sportiva? Quali discipline pratichi?

Ho uno stile di vita sano che oltre all’alimentazione corretta comprende anche l’attività fisica. Frequento la palestra e mi alleno tre o quattro volte alla settimana in sala pesi e faccio pilates per tonificare e smaltire la tensione.

Una curiosità  sulla tua vita privata, attualmente il tuo cuore batte per qualcuno o sei single?

Sono felicemente fidanzata ed innamorata di un uomo meraviglioso!

Frequenteresti mai un calciatore (o lo hai già frequentato)?

Ora ovviamente non mi passerebbe neanche per l’anticamera del cervello, ma ho frequentato per qualche mese un calciatore, la cosa difficile da sopportare sono i continui spostamenti e l’instabilità del rapporto, quindi ho retto poco, ma credo che comunque non fosse la persona giusta per indipendentemente dalla distanza.

Carissima Claudia, ti ringraziamo molto per il tempo dedicatoci e ti auguriamo un grosso “in bocca al lupo” per tutto il tuo futuro.

Grazie per questa intensa intervista e per tutti voi amici di Calcionews24 che l’avete letta! Un caro abbraccio vi aspetto sul mio blog www.paneburroeborroni.it!

Redazione CalcioNews24
Dal 2009 il calcio che vuoi, quando vuoi.
Condividi
Articolo precedente
mihajlovic-indicazioni-sampdoria-marzo-2014-ifaSampdoria, Mihajlovic: «Il rinnovo non è mai stato in dubbio»
Prossimo articolo
vermaelen-ifaFiorentina, tentativo per Vermaelen e Arteta