Thereau: «Chievo grande amore! Campedelli, scusa!»

91
© foto www.imagephotoagency.it

Cyril Thereau torna a parlare del ‘suo’ Chievo Verona. L’attaccante dell’Udinese rivive gli anni in gialloblù e lancia un messaggio al presidente Campedelli

Parla Cyril Thereau. L’attaccante dell’Udinese è tornato a parlare della sua esperienza in Veneto, con la maglia del Chievo Verona, club che gli ha dato tanto. Per l’attaccante il club clivense ha rappresentato tutto e prova ancora gratitudine e amore nei confronti dei colori gialloblù, nonostante ora le sue attenzioni siano riversate tutte sull’Udinese.
L’INTERVISTA A THEREAU – Queste le parole dell’attaccante a “L’Arena“: «Il Chievo per me è tutto. Ho un solo rammarico: l’addio è stato negativo. Sicuramente, tornassi indietro, non litigherei con il presidente e non reagirei come ho fatto con una parte della tifoseria. Con i tifosi è nato tutto in una partita amichevole, dove fui bersagliato da alcune critiche e non la presi bene, reagendo male e nessuno ha fatto il primo passo verso la pace. Con il presidente ho avuto degli atteggiamenti sbagliati. Gli ho già chiesto scusa e mi sembra che le cose migliorino ogni volta. Ritorno al Chievo? Ora ho 3 anni di contratto e sto bene all’Udinese ma se Campedelli dovesse avere bisogno di me ci sarò sempre».

Condividi