Tim Wiese, ex portiere del Werder, diventa wrestler

29
© foto www.imagephotoagency.it

Tim Wiese, ex portiere di Werder Brema e Nazionale tedesca, ha esordito ieri in un nuovo sport: il wrestling.

Una volta finita la carriera sul campo i calciatori cercano di reinventarsi in nuove professioni. C’è chi rimane nel mondo del pallone e chi ne esce totalmente. Davvero singolare è la nuova vita scelta da Tim Wiese, ex portiere del Werder Brema e della Nazionale tedesca, che una volta appesi i guanti al chiodo ha deciso di dedicarsi al wrestling professionistico.
ESORDIO CON VITTORIA: Il tedesco ha fatto il suo esordio sul ring ieri a Monaco, vincendo il suo primo match in carriera. In soli 33 secondi Wiese è arrivato al successo, facendo infiammare i 7 mila spettatori presenti. Alla fine dell’incontro The Machine, nuovo soprannome dell’ex portiere, ha pronunciato queste parole: «Oggi per me è stato un semplice riscaldamento contro dei bambini. Nel prossimo incontro voglio sfidare degli uomini veri. Sul campo da calcio la mia ambizione personale mi ha portato fino in Nazionale. Da wrestler voglio ugualmente raggiungere i massimi livelli. Sul ring mi sento totalmente a mio agio e non ho assolutamente paura, anzi gli altri dovrebbero cominciare ad averla di me».

Condividi