Filadelfia, vent’anni dopo: il Torino c’è!

calciomercato torino tifosi imbula
© foto www.imagephotoagency.it

Oggi la pre-inaugurazione del Filadelfia, domani l’abbraccio dei tifosi: l’impianto rinasce e porta con sé la storia del Toro in tutto il suo splendore

C’è voluto molto tempo, nonché una mole di burocrazia da superare, ma alla fine ci siamo: oggi è il grande giorno, il giorno in cui il Filadelfia – finalmente ristrutturato – accoglierà i primi visitatori. E che visitatori, visto che ci saranno diversi ospiti eccellenti per la prima della miglior seconda volta del calcio italiano. A 7250 giorni dall’ultima volta, il Filadelfia riapre le sue porte: il 18 luglio 1997 l’impianto – già inagibile da almeno tre anni – chiuse i battenti di fronte alla caduca, se non assente, manutenzione a cui era stato sottoposto. La culla del Grande Torino diceva addio ai suoi tifosi nella sua forma meno presentabile, ma oggi inizierà la seconda parte di una grande storia d’amore. Come riporta “Tuttosport”, il Filadelfia diventerà il centro allenamenti del Torino del futuro, nonché la nuova casa della Primavera per le sue partite, con due campi e 4000 posti per le tribune. Già oggi, alle 18.30, si terrà una sorta di pre-inaugurazione, con la targa in memoria di don Rabino e l’ingresso nell’impianto dei vertici del Comune di Torino (con la sindaca Chiara Appendino in prima fila), della Regione e del Toro (con il presidente Urbano Cairo), tutti accolti dalla fondazione Filadelfia. Oltre a loro, ex giocatori e la squadra di oggi, con Mihajlovic e i suoi ragazzi; domani, invece, ci sarà l’inuagurazione vera e propria, con molti tifosi che potranno riabbracciare un campo che avevano dato per perduto.

Condividi