Mihajlovic fa arrabbiare la Sampdoria: «Vinto per 25 tiri a 5»

mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Toro, battibecco negli studi di Sky fra Mihajlovic e Massimo Ambrosini. Il tecnico granata molto contrariato: «Come si fa a dire che il pareggio è stato il risultato più giusto?». Le parole del tecnico non vanno giù alla Sampdoria

Sinisa Mihajlovic non è parso molto contento del risultato tra Sampdoria e Torino di sabato sera e nel dopo partita ha ribadito a tutte le emittenti che i suoi non avrebbero meritato il pari, ma qualcosa in più. «Abbiamo vinto 25 tiri a 5» ha detto Miha, ma queste sue parole non sono andate giù alla Sampdoria. I dirigenti del club ligure non hanno digerito questa presa di posizione da parte dell’ex allenatore blucerchiato. Dopo due ko la Samp sembrava aver ritrovato serenità ma queste parole di Mihajlovic hanno turbato un po’ i dirigenti.

Mihajlovic dopo Torino-Sampdoria

E’ un Sinisa Mihajlovic particolarmente contrariato al termine di Torino-Sampdoria. Il pareggio non è andato giù al tecnico granata, che ha anche battibeccato con Massimo Ambrosini ai microfoni di Sky: «Vorrei chiedere a Massimo Ambrosini che partita ha visto, dato che l’ho sentito dire che il pareggio è il risultato giusto. Noi abbiamo fatto molti più tiri, complimenti alla Sampdoria, ma meritavamo di vincere». Tornando alla partita, Mihajlovic analizza così l’1-1 contro i doriani: «C’è grande rammarico, facciamo fatica a concretizzare. Con la qualità dei giocatori che abbiamo davanti dovremmo essere nettamente più concreti. Con la Juventus non avremo tutte queste occasioni, dunque dovremo essere bravi a sfruttare al meglio le nostre occasioni. Anche perché loro ci castigheranno in caso di nostri errori. Bonucci in tribuna? Spero che il figlio si sia divertito». Mihajlovic, infine, si lascia andare al paragone fra Cairo e Ferrero: «Sono da venticinque anni in Italia, non parlo per caso: quando dico le cose, stanno così. Ferrero si è sempre comportato in maniera sincera con me, anche Cairo fa la stessa cosa. Abbiamo già preso due ragazzi giovani per l’anno prossimo e la società si è mossa in anticipo sul mercato».

Condividi