Torreira ambiguo sul futuro: «Penso a finire bene la stagione e poi ne parleremo»

torreira sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria, complice l’infortunio di Cigarini, ad inizio stagione ha scoperto il giovane Torreira, divenuto poi un pilastro della mediana di Giampaolo

Torino-Sampdoria, anticipo in programma, dalle 20.45, allo stadio Grande Torino, metterà in vetrina i gioielli di entrambe le compagini. Se Urbano Cairo s’interroga sul da farsi con il Manchester City per Joe Hart e sulla clausola da 100 milioni presente nel contratto di Belotti, Ferrero è ben conscio di avere due diamanti preziosi tra le mani, Patrick Schick e Lucas Torreira. L’uruguayano, dopo un anno di praticantato in Serie B con la maglia del Pescara, è definitivamente esploso in massima serie. Adesso le sirene di mercato non smettono di cantare, ma l’obiettivo del club blucerchiato è trattenerlo ancora. Così il giovane mediano ai microfoni di Sky Sport: «Mancano 5 partite al termine della stagione, la vittoria del derby era importante così come vincere con altre grandi squadre. Vogliamo finire al meglio questo campionato. A livello personale la stagione è stata molto positiva: venivo dalla Serie B e ho collezionato tante presenze, ripeto, finiamo al meglio la stagione e poi parleremo del mio futuro. Il Torino è un avversario forte, abbiamo preparato al meglio la sfida e scendiamo in campo per vincere».

Condividi