Sfida tra le leggende di Roma e Real Madrid: all’appello manca Totti

totti 10 roma
© foto www.imagephotoagency.it

Totti ha declinato l’invito di Perez per la partita di beneficenza tra le vecchie glorie di Roma e Real Madrid

Oggi si sfideranno al Santiago Bernabeu le leggende di Roma e Real Madrid davanti a 70’000 persone per una partita il cui incasso sarà devoluto ad attività benefiche per i bambini africani. Ad organizzare l’evento è stato Emilio Butragueno, responsabile per le relazioni internazionali del club madridista. La speranza di Florentino Perez e degli organizzatori fino all’ultimo è stata quella di poter aver in campo Francesco Totti, vecchio pallino del presidente e leggenda molto amato a Madrid. le merengues aveva organizzato tutto e gli avevo pagato anche il biglietto aereo ma il capitano ha gentilmente declinato l’invito. In campo per i giallorossi ci saranno calciatori storici della storia recente e passata della Roma. A guidare il gruppo ci sarà Bruno Conti, il capitano della squadra, che a 62 anni proverà a giocare almeno un tempo: «Non mi piace nemmeno perdere a calcetto con i miei nipoti, ce la metteremo tutta», ha dichiarato. Molto motivato anche il bomber Abel Balbo che ha confessato di essersi allenato con dei dilettanti per non sfigurare alla partita di questa sera. Tra gli altri saranno presenti i portieri Konsel e Pelizzoli, ma anche Cassetti, Perrotta e Tonetto. Sulla panchina siederà Ezio Sella che condusse la Roma al Bernabeu nel 2004 nel bel mezzo di una stagione burrascosa con quattro cambi di allenatore, riuscendo a chiudere il primo tempo in vantaggio per 2-1 prima del crollo nella ripresa.

Condividi