Ufficiale, Bucchi lascia il calcio giocato

4
© foto www.imagephotoagency.it

Cristian Bucchi appende le scarpette al chiodo. Ad annunciarlo è proprio l’ex attaccante di Napoli e Cesena, che ai microfoni di tmw ha dichiarato: “Mi sento molto tranquillo. La decisione è stata presa in maniera ponderata, dopo averci riflettuto bene. Da una parte ci sarà  la nostalgia per tanti bei momenti, ma dentro di me sentivo che il mio percorso di calciatore era finito. Spero si aprano altre strade ed altri discorsi, che mi entusiasmeranno ugualmente. Mi sono sempre promesso di smettere quando sarei stato bene. Non mi è mai piaciuta l’idea di un giocatore che non accetta il fatto che gli anni passano e si trascina nel corso del tempo. Io sono arrivato a 34 primavere, sto benissimo fisicamente ma non ho più gli stimoli e l’entusiasmo che mi hanno sempre contraddistinto. Per me lo sport non è stato un lavoro, è stata una passione, ora è giunto il momento di dire basta, almeno come giocatore. Mi auguro, se ci sarà  la possibilità , di poter rimanere in questo mondo, il mio mondo, che è quello del calcio. Il ricordo più bello? “L’esordio in Serie A, una giornata magica. Ero un ragazzino che venivo dall’Eccellenza e guardavo i campioni più affermati in tv. Mi sono ritrovato titolare contro la Lazio al cospetto di giocatori del calibro di Nesta, Mancini, Salas, Nedved, Mihajlovic, Couto, Marchegiani. Tra l’altro dopo soli tre minuti ho fatto anche gol. Un momento indimenticabile, sicuramente il più bello in assoluto, troppo emozionante”.

Redazione CalcioNews24
Dal 2009 il calcio che vuoi, quando vuoi.
Condividi
Articolo precedente
seedorf-applaude-milan-gennaio-2014-ifaMilan, su Finnbogason c’è anche il Villareal
Prossimo articolo
cn24Lazio, Matuzalem ha chiesto la cessione. Tre squadre sul brasiliano…