Vasilyev carica la gara con la Juve e chiude alla cessione di Mbappè: «Non ha prezzo»

vasilyev
© foto www.imagephotoagency.it

Vadim Vasilyev, direttore generale del Monaco, fa il punto sulla sua squadra e sul mercato a poche ore dal big match di Champions con la Juventus

Questa sera allo Stade Luis II andrà in scena l’attesa semifinale d’andata di Champions League tra Monaco e Juventus. I monegaschi punteranno forte sulla loro giovane stella Kylian Mbappè, talento classe ’98, al centro dei rumors di mercato. Proprio in merito alla sfida con i bianconeri e al futuro dell’attaccante è intervenuto il direttore generale del club del Principato Vadim Vasilyev a Extratime. Queste le sue dichiarazioni: «La squadra rispetto a due anni fa è struttura meglio, è migliore e più sicura di sè. Per noi sarà una sorta di rivincita nel 2015 siamo stati eliminati per un rigore che non c’era. La Juventus è favorita perchè ha maggiore esperienza, quattro anni fa eravamo in seconda divisione quindi per noi è eccezzionale essere qui». Sul progetto: «Il Monaco ha meno tifosi e potenzialità finanziarie dei top club europei, quindi abbiamo dovuto spostarci verso un modello alternativo che valorizzi giovani talenti da vendere poi ai grandi club europei». Su Mbappè: «Kylian non ha prezzo. È come un figlio, vorremmo che rimanesse qui e credo che anche lui lo desideri. Certo è che non abbiamo mai impedito a nessuno di andare via, ma deve arrivare la richiesta del giocatore con la giusta offerta».

Condividi