Vertice Milan-Donnarumma: Raiola ha ‘escluso’ Mirabelli, ecco perchè

raiola
© foto www.imagephotoagency.it

Vertice Milan-Donnarumma, spunta un retroscena sul summit che ha sancito l’addio del portiere al club rossonero: Mino Raiola non ha voluto che partecipasse il diesse Massimiliano Mirabelli

Vertice Milan-Donnarumma, fumata nera: il portiere ha deciso di non rinnovare il suo contratto con il club rossonero, sarà addio. Una decisione che ha spiazzato l’ambiente meneghino e che sembra collegata alla ricca offerta presentata dal Real Madrid. Ma spunta un retroscena sul summit che si è tenuto a Casa Milan a partire dalle 16.30: il vertice ha visto protagonisti solo l’ad rossonero Marco Fassone ed il super agente Mino Raiola, assente Massimiliano Mirabelli. Perchè? Secondo quanto riporta Sportitalia, Raiola ha voluto che il direttore sportivo non fosse presente perchè ‘colpevole’ di aver cercato azioni di disturbo alla famiglia Donnarumma. E’ dunque rottura definitiva tra Donnarumma, in scadenza 2018, ed il Milan, che ora andrà sul mercato alla ricerca di un nuovo portiere: i primi nomi sul taccuino sono quelli di Neto e Skorupski.

Condividi