Weah dimentica il Milan: «Tifo Juve, avrei voluto giocare per i bianconeri»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante del Milan svela un clamoroso retroscena sulla sua carriera: tifa Juve e avrebbe voluto vestire il bianconero! Ecco le parole di Weah

Il più grande calciatore della nazionale liberiana, uno dei più grandi attaccanti africani, uno dei più grandi attaccanti degli anni ’90, George Weah, ha parlato a “L’Equipe” svelando un clamoroso retroscena sul suo passato. Il calciatore, al Milan dal 1995 al 2000, Pallone d’Oro nel ’95 (primo calciatore non europeo a vincere il premio grazie anche alla modifica dei regolamenti) ha svelato il suo sogno, mai realizzato: giocare nella Juventus, squadra di cui è da sempre tifoso! Parole al miele per i bianconeri, parole che non faranno piacere ai rossoneri. Così Weah: «Da piccolo tifato Juventus, è sempre stata la mia squadra del cuore. Da bambino, in Liberia, giocavo con la maglia della Juventus. Vedere Platini alla tv mi ha fatto innamorare di questa squadra. A quei tempi non immaginavo che sarei riuscito a vedere Platini dal vivo. Sono riuscito ad incontrarlo e la prima volta non smettevo di sorridere. Ho la Juve nel sangue e ho sempre sognato di vestire la maglia juventina ma non ne ho mai avuto la possibilità».

Condividi