Zamparini: «Confermo De Zerbi, ma non siamo in Lega Pro»

44
© foto www.imagephotoagency.it

Maurizio Zamparini non le manda a dire neppure quando deve dare fiducia a un suo allenatore: il presidente del Palermo ha strigliato a distanza Roberto De Zerbi, che comunque resta a rischio

Roberto De Zerbi rischia ma Maurizio Zamparini gli dà fiducia. Il presidente del Palermo ha parlato del futuro della sua squadra e anche del posto del tecnico, Zamparini infatti ha detto: «Andremo avanti con De Zerbi anche se ci avvieremo verso la Serie A. Il nostro allenatore è giovane e sta pagando lo scotto della gioventù, lui deve capire che siamo in Serie A e non in Lega Pro. In quel campionato un tiro su dieci va in porta, in A uno ogni due. Subiamo molto ma abbiamo fuori sia Gonzalez che sia Rajkovic, che è come se alla Juventus mancassero sia Chiellini sia Bonucci. Diamo tempo a De Zerbi, ha preso la squadra in corso e la squadra deve assimilare il suo gioco».

ZAMPARINI SU DE ZERBI – «C’è sfortuna da parte nostra ma anche qualcosa come atteggiamento non sembra funzionare. Non è possibile prendere gol come contro Torino e Udinese, con giocatori che partono dalla loro metà campo senza che nessuno li contrasti. Nestorovski ha segnato saltandone tre, Fofana invece ha davanti a sé un’autostrada. Credo che il nostro allenatore abbia curato la fase offensiva, ora c’è da rivedere la difesa. Lì dobbiamo migliorare ed è solo questione di tempo. A gennaio ci saranno rinforzi dal mercato, ho parlato con Faggiano e abbiamo dei nomi in mente» ha detto Zamparini, come riporta Il Corriere dello Sport.

Condividi