Zauri: «Atalanta, spero nel salto di qualità»

53
© foto www.imagephotoagency.it

L’Atalanta di Gasperini può ripercorrere le orme del settimo posto del 2000/2001? Ce lo spiega Luciano Zauri, oggi collaboratore tecnico del Pescara

Luciano Zauri ha vissuto una vita con la maglia dell’Atalanta. Dapprima nel settore giovanile, poi in prima squadra a partire dal 1996-1997. Oggi, l’ex calciatore di Lazio e Fiorentina, riveste il ruolo di collaboratore tecnico del Pescara. Il campionato del Delfino non è stato fin qui entusiasmante ma lo stesso non si può dire dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini, vera e propria sorpresa del torneo in corso di svolgimento. Zauri è stato intervistato dal noto mensile francese, “So Foot” per parlare dei segreti dell’Atalanta e tracciare un parallelo con la formazione nerazzurra del 2000/2001 che centrò il settimo posto sotto la guida di Giovanni Vavassori. LE DICHIARAZIONI – Queste alcune delle parole rilasciate da Zauri: «Era un grande, guidava una Panda 4×4 e aveva con sè sempre il suo cagnolino ma sul campo si trasformava, era un grande allenatore e professionista. L’Atalanta ha delle infrastrutture e dei tifosi che meritano, vedremo a fine anno se venderà i talenti migliori. Nel breve potrà fare un grande campionato, ma a lungo termine la politica delle cessioni rimarrà identica anche se spero possa fare il salto di qualità. Sarei felice, sono molto legato a questa squadra».

Condividi